ISERNIA – Presunti abusi nella Diocesi pentra, parla il Vescovo Cibotti

Mons. Camillo Cibotti
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CRONACA – Torna a parlare il Vescovo della diocesi Isernia-Venafro, mons. Cibotti, per fare luce sugli episodi che hanno coinvolto negli ultimi giorni la Chiesa pentra.

Già nella giornata ieri, il Vescovo Camillo Cibotti, tramite un comunicato stampa si era espresso sulle vicende riguardanti il presunto abuso sessuale che avrebbe coinvolto un prete operante nella provincia di Isernia. “Desidero chiedere perdono – ha scritto il Vescovo – anche a nome di tutta la Chiesa Diocesana: a chi soffre nel presente, a chi ha un passato di profondo dolore, alle singole persone e alle loro famiglie, alle Comunità parrocchiali coinvolte in vario modo. Sappiate, dunque, che sono stati avviati o in procinto di esserlo dei Provvedimenti Canonici”.

Oggi monsignor Cibotti è tornato a parlare della vicenda relativa ai presunti abusi sessuali di un prete di nazionalità polacca ai danni di un giovane. Il ragazzo, orfano dei genitori, per anni è stato assistito anche economicamente dallo stesso sacerdote, i fatti risalirebbero al 2001. Come annunciato dal Vescovo, intanto, sono stati avviati dei Provvedimenti Canonici paralleli rispetto agli accertamenti della magistratura.

“Il sacerdote è colpito da questa notizia che lo ha sconvolto, in quanto da parte sua tutto questo non è ritenuto vero. – ha affermato monsignor Cibotti – Il comunicato, che ho sentito il dovere di inviare a tutte le testate giornalistiche, vuole essere una sorta di riparazione per tutti quelli che soffrono per situazioni dovute a un comportamento non evangelico dei nostri sacerdoti. Certamente il perdono è rivolto a coloro che sono le vittime principali ma anche a quanti di conseguenza soffrono, cioè le comunità e le famiglie delle vittime. Questo non vuole mettere in ombra l’operato positivo di altri sacerdoti che colpiti da queste disgrazie si sentono mortificati, anzi provvederanno anche a riparare tramite un’attività più intensa per dimostrare il volto positivo della Chiesa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: