GIORNATA DELLA MEMORIA – Medaglia d’onore, consegnata questa mattina in Prefettura a Isernia

medaglia d'onore forte
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Il 27 gennaio 2018 ricorre la celebrazione della “Giornata della Memoria” in ricordo della Shoah, delle leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, nonché di tutti quelli che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, insieme a coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e, a rischio della propria vita, hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Nel contesto delle iniziative celebrative, si è svolta stamani, presso la Prefettura di Isernia, la cerimonia di consegna delle medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra nell’ultimo conflitto, come disposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Nella nostra provincia è stata assegnata una medaglia d’onore al Signor Domenico Forte, di Cosmo e Pirone Maria, nato a Castelpetroso il 22 maggio 1910 – matricola militare 19440 / 27671, grado: soldato / reparto di appartenenza alla cattura: 59° Sanità, deceduto.

Catturato l’8 settembre 1943, fu deportato in Germania ed internato presso il campo principale di prigionia n° IX C in località Bad Sulza (vicino a Lipsia), ove rimase fino al 15 maggio 1945, data del rimpatrio per “restituzione normale”.

Particolarmente emozionante la consegna della medaglia d’onore da parte del Prefetto Guida ai familiari dell’insignito, i figli Antonio e Suor Chiara e i nipoti Domenico (che porta il nome del nonno) e Anna Maria, seguita dalla lettura di un brano tratto dal diario della figlia Suor Chiara nel quale ella stessa raccontava il momento toccante del ritorno del papà dal campo di sterminio e dell’incontro con la madre dopo gli anni della guerra.

Presenti anche il Sindaco di Castelpetroso Fabio D’Uva, il consigliere comunale Gianfranco Zappitelli e il Parroco della Parrocchia “San Nicola” di Castelpetroso Don Antonio Di Franco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: