PROPOSTA – Intitolazione sala consiliare comune di Campobasso a “Piersanti Mattarella”

municipio campobasso
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – L’aula del Consiglio comunale dovrebbe essere dedicata e intitolata a Piersanti Mattarella, siciliano fratello del Presidente della Repubblica, ucciso nel lontano gennaio del 1980, a soli 45 anni, colpevole di avere intrapresa una azione riformatrice e moralizzatrice della massima istituzione regionale siciliana di cui era presidente.

Lo sostiene il consigliere comunale Michele Ambrosio.

“Ritengo pertanto opportuno che si dedichi a Piersanti Mattarella, guida esemplare delle istituzioni, la sala consiliare emblema del capoluogo di regione e in tal senso formalizzerò la conseguente proposta”.

Dando spiegazioni a una tale iniziativa Ambrosio evidenzia che

“Tra le vittime di mafia, camorra, ‘ndrangheta, sacra corona, figurano persone appartenenti a tutte le espressioni della società civile: dalle forze dell’ordine in primis (124) ai giovani (59), ai commercianti (50), agli imprenditori (45), ai sindacalisti (42), ai politici (37), ai magistrati (17), ai giornalisti (9), ai sacerdoti (9), ivi compresi insegnanti, operai, impiegati, contadini. Un quadro terribile quello che la Fondazione “Progetto legalità Paolo Borsellino” fotografa con un tributo di vite altissimo, tra le quali anche rappresentanti del mondo politico, spesso trascurati, ancorché espressione altissima della Politica, rispetto a quella attuale che registra solo astensionismo, disaffezione, diffidenza e ostilità.

Per questo è giusto e doveroso che le Istituzioni, amministrazione comunale in primis, non si sottraggano al dovere morale e politico di titolare luoghi e aree pubbliche alle vittime delle “mafie” significando con ciò la partecipazione e la condivisione nazionale. Tra queste l’on. Piersanti Mattarella, ucciso nel lontano gennaio del 1980, a soli 45 anni, colpevole di avere intrapresa una azione riformatrice e moralizzatrice della massima istituzione regionale siciliana di cui era presidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: