SANITA’ – Nuovi appalti per il mantenimento dei servizi, la Cgil chiede garanzie per i lavoratori

asrem
Boschi e giardini di Emanuele Grande
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Settanta milioni di euro per i servizi di manutenzione presso la Asrem messi a bando e quindi al rinnovo.

Interviene la Fillea e la Fiom Cgil che osservano quanto sia importante non stravolgere l’impegno di coloro che negli anni hanno saputo mantenere in ordine i servizi in questione.

“Molto importante questo momento sia per l’impegno finanziario: 70 milioni di €., sia per la durata dei servizi esternalizzati: 7 anni, sia per la delicatezza e importanza che i servizi di manutenzione comportano, infatti basta immaginare gli ambienti ospedalieri e l’impiantistica di cui sono forniti, questo presuppone la conoscenza degli impianti, i progetti realizzativi e una buona dose di professionalità per garantire interventi tempestivi ed adeguati”.

“Chi ha fatto tutto ciò in questi ultimi anni? Tecnici e operai, alcuni di loro ancora in attesa del pagamento delle retribuzioni di circa tre mesi, ma hanno garantito che tutto funzionasse, esempi: dai gas medicinali, alle forniture elettriche continue e garantite, all’illuminazione, al riscaldamento ecc. Basta solo questo per far comprendere ai tanti cittadini utenti delle tante strutture della ASREM (praticamente tutti) e agli operatori sanitari (medici, infermieri, tecnici ecc.) l’importanza che questo passaggio sia fatto in piena garanzia e tutela. Per queste ragioni, la Fillea CGIL e la Fiom CGIL ritengono fondamentale la continuità professionale di lavoro sino a questo momento garantito dai lavoratori di più società adibiti sui vari servizi”.

La Fillea e la Fiom avvertono quindi che senza le clausole di salvaguardia, le ditte subentranti non hanno obblighi e non sono vincolate al mantenimento in servizio degli attuali addetti alla manutenzione. Chiedono, pertanto, ai vertici della ASREM.

“Di dare certezze con procedure legali e legittime, che garantiscono i cittadini molisani e i lavoratori impiegati nei servizi di manutenzione. I bandi di gara devono contenere le clausole di salvaguardia vincolanti rispettando così le norme contrattuali e il codice degli appalti. Per queste ragioni la Fillea CGIL e la Fiom CGIL chiedono alla ASREM un incontro urgente, affinché si possano esaminare congiuntamente gli atti prodotti e qualora, non siano state previste, come purtroppo ad oggi ci risulta, si possa integrare il bando con dette clausole a tutela dei lavoratori attualmente in servizio, degli operatori sanitari e dei cittadini molisani”.

Per quanto e per altro la FIOM e FILLEA, Cgil hanno inviato richiesta d’incontro urgente al Signor Presidente della Regione in qualità di commissario alla sanità molisana e per conoscenza anche i Signori Prefetti delle due Provincie, attendendo risposte in tempi rapidi, in assenza delle quali, dichiarano di vedersi ci costrette ad intraprendere ogni atto a difesa dei lavoratori coinvolti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
error: