CONSIGLIO REGIONALE – Approvato il Piano regionale delle acque e nitrati

vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Il Consiglio regionale, riunito oggi sotto la presidenza del Presidente Vincenzo Cotugno, ha approvato in via definitiva la legge di modifica allo Statuto regionale che prevede il quinto assessore e l’introduzione della figura del sottosegretario con funzione di raccordo tra Consiglio e Giunta, il “Piano Regionale di tutela delle acque e Piano nitrati della Regione Molise” adottato  già con delibera di Giunta regionale e da ieri, perciò, pienamente operativo.

La discussione generale sul provvedimento, iniziata già lo scoro 3 novembre 2017, oggi si è conclusa con gli interventi dei Consiglieri Manzo, Fusco Perrella e Petraroia e l’Assessore Facciolla. Il Piano è stato approvato a maggioranza con il voto contrario della Consigliera Fusco Perrella e l’astensione della Consigliera Manzo. Il Consiglio ha quindi ha approvato il Piano delle alienazioni riguardante un immobile di proprietà reginale censito al foglio 41 di Riccia, porzione della particella 886, di circa mq 87. Ha svolto la relazione di presentazione del provvedimento il Consigliere Di Nunzio. Non ha partecipato al voto, uscendo dall’Aula il Consigliere Ciocca. Il Piano è stato approvato a maggioranza con l’astensione del Consigliere Petraroia. L’Assemblea ha infine approvato all’unanimità una mozione presentata dal Consigliere Petraroia, da lui stesso illustrata all’Aula, inerente la crisi dell’edilizia del Molise. E’ intervenuto sull’argomento anche l’Assessore Nagni.

In particolare la Mozione impegna il Presidente della Giunta regionale, l’Assessore a lavori pubblici e l’intero Esecutivo a:

  • promuovere un urgente confronto con le organizzazioni sindacali di categoria e le rappresentanze delle associazioni imprenditoriali di ANCE e ACEM;
  • individuare ogni utile soluzione operativa tra le parti sociali finalizzata a massimizzare la ricaduta occupazionale per i lavoratori molisani del settore edile;
  • pianificare misure legislative e ogni altro utile strumento propedeutico al rilancio dell’edilizia regionale e alla promozione dell’occupazione nel comparto anche attraverso politiche attive mirate alla formazione, riqualificazione e specializzazione delle imprese e degli addetti nell’intervento di recupero dei centri storici, di restauro, manutenzione e messa in sicurezza di fabbricati esistenti, nel ripristino ed efficientamento energetico, nella bioedilizia, bioarchitettura e nell’uso di materiali e tecnologie di costruzioni innovative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: