REGIONE – Quinto assessore per la Giunta, si rivede il “sottosegretario”

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO –  La Giunta regionale potrà avere anche un quinto assessore.

Lo ha deciso il Consiglio regionale ieri sera con la modifica dello Statuto approvata da una maggioranza che va dal centrosinistra al centrodestra con il voto contrario di Patrizia Manzo Francesco Totaro e Massimiliano Scarabeo secondo una formula legislativa che puntualizza che il numero di assessori può corrispondere ad un quinto dei componenti dell’assemblea consiliare di palazzo D’Aimmo arrontondato all’unità superiore.

Al momento i consiglieri risultano 21 con il Governatore Frattura un quinto di 21 è uguale a 4,2 arrotondato si arriva a 5. Ovviamente tutto questo e quindi la scelta e l’aumento dell’esecutivo ricadono sempre nella discrezionalità o del presidente della Giunta o della maggioranza. Nel caso di specie e quindi riferito all’attuale maggioranza sembrerebbe stupefacente che da qui in avanti si nominasse un quinto assessore nella attuale esecutivo che è formato da 4 assessori quando l’intera classe politica è schierata già da qualche giorno sul fronte della campagna elettorale per le Politiche per fiondarsi successivamente, dopo il 4 marzo, sulle Regionali, e quindi a 2 mesi e mezzo dalla competizione elettorale per il rinnovo del Consiglio.

Reintrodotta anche la figura del sottosegretario compito da affidare ad un consigliere regionale che dovrà fungere da collante tra il Consiglio regionale e l’esecutivo. Almeno sulla carta per questa funzione non ci sarà aggravio di spesa o aumento di indennità rispetto a quella del consigliere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: