ISERNIA – Ricicl’Arte, il riutilizzo creativo dei rifiuti

ISERNIA - Ricicl’Arte, il riutilizzo creativo dei rifiuti
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
La Molisana Natale plastica
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud

RICICL’ARTE – Far comprendere alle nuove generazioni come i rifiuti possono essere gestiti, affinché non siano un problema per l’ambiente.

Partendo da queste premesse, l’azienda appaltatrice per il servizio di raccolta di rifiuti differenziati del Comune di Isernia, la Smaltimenti Sud, nell’ambito delle proprie attività collaterali di informazione e sensibilizzazione, intende realizzare un progetto formativo che vede coinvolte le scuole del capoluogo pentro. In sinergia con il Comune di Isernia, l’azienda molisana, intende formare e sensibilizzare i giovani alunni attraverso una campagna dal titolo Ricicl’Arte.  L’arte come forma di riciclo e formazione intellettuale nell’approccio all’ecologia. Il riutilizzo infatti dei rifiuti differenziati, può essere una via per la sostenibilità ambientale attraverso l’uso della creatività, stimolo per i ragazzi a consolidare il loro rapporto con la natura. Può essere definito a tutti gli effetti un ready made, ovvero la tecnica utilizzata dalle avanguardie artistiche di inizio novecento, in questo caso usato per un riutilizzo intelligente degli scarti.

Gli alunni infatti dovranno cimentarsi con la pratica del riuso dei materiali di scarto e la modellazione di questi ultimi al fine di creare piccoli attrezzi e opere d’arte finalizzate a rappresentare i monumenti del nostro territorio e sensibilizzare la massa, con un’esposizione finale per mostrare alla cittadinanza il concetto di riutilizzo creativo. Tutti i dettagli sono stati illustrati nella conferenza stampa di stamane alla presenza dell’assessore all’ambiente Domenico Chiacchiari, l’assessora Sonia De Toma e la responsabile della progetto Carmen d’Antonino che spiega come “Ricicl’Arte è importante perché i ragazzi delle medie realizzeranno dei modellini con i materiali di scarto che utilizziamo quotidianamente. Si va a insegnare ai ragazzi la pratica del riutilizzo creativo. Realizzeranno infatti i pilastri della loro città, ovvero monumenti storici artistici, come a esempio le chiese, la Fontana Fraterna e altre bellezze della città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Edilnuova Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: