IMMIGRAZIONE – A Campobasso il medico di Lampedusa

il medico di lampedusa
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

CAMPOBASSO – “Cronache d’inverno Passi di integrazione” con la partecipazione di Pietro Bartolo e Angelo Moretti per un ciclo di incontri promosso dall’Associazione “Una voce per le donne” con la partecipazione di Molise web.

L’evento si terrà nella sala consiliare del Comune di Campobasso lunedì 12 febbraio alle ore 18,00. Nella presentazione della manifestazione si legge

“Sulla solidarietà e l’accoglienza nei confronti di migranti e richiedenti asilo, si giocano non solo i destini di centinaia di migliaia di persone in lotta per la loro sopravvivenza e per una vita degna, ma l’avvenire stesso di ordinamenti come quello italiano e quello europeo che devono dimostrare nei fatti di poter realizzare quei valori di dignità umana cui proclamano di ispirarsi ma che purtroppo invece calpestano ogni giorno. Quotidianamente si è spettatori e a volte testimoni del dramma umano che sta coinvolgendo popoli in fuga da guerre e povertà. Di fronte a un tale fenomeno cosa pensare, cosa dire, come agire? Cosa fare davanti a tanta sofferenza? Dobbiamo difenderli o difenderci?”

La presenza di Bartolo e Moretti figure carismatiche nella loro interconnessione con la solidarietà è significativa e parla già in partenza al pubblico.

Pietro Bartolo

è medico di Lampedusa e autore del libro “Lacrime di sale”. E’ tra i medici che hanno compiuto il maggior numero di ispezioni cadaveriche al mondo. Ha visitato oltre 300 mila persone, fatto nascere decine e decine di bambini da donne che avevano attraversato il Mediterraneo incinta, a bordo di barconi o gommoni, rischiando la morte ogni momento. E di altrettanti bambini purtroppo, ha solo potuto constatare il decesso. Bartolo nelle sue apparizioni pubbliche parla di dolore e speranza. La sua testimonianza è un pugno allo stomaco. Necessaria. Perché la sua storia, che è anche nel libro, trasuda umanità da ogni parola. E a quel medico di frontiera che si dice non essere un eroe, ma solo un uomo che affida, a chi è distante dal dolore e da situazioni incomprensibili per chi è cresciuto nel benessere, spunti di riflessione a coloro che considerano i migranti solo come un problema.

Angelo Moretti

è il Coordinatore della Caritas Benevento, Direttore Generale Consorzio “Sale della Terra” Onlus ed è tra i promotori del Manifesto per una rete dei piccoli Comuni del welcome”. L’iniziativa è nata lo scorso anno, 2017, e punta a una novità strutturale che unisce due parole: welfare e welcome. Il welfare è un’esperienza fondamentale di protezione sociale, con il welcome ci si proietta sull’importanza della relazione mettendo al centro la persona. Non solo, ma il lavoro importante che Moretti e i suoi collaboratori stanno promuovendo, vede l’uso di una corretta informazione, gestione dei fondi europei ed italiani e il saper fare rete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
Agrifer Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
error: