ISERNIA – Punto Nascita, si attende la risposta del Ministero. LeNeoMamme: “una risorsa per tutto il territorio”

Assicurazioni Fabrizio Siravo

PUNTO NASCITA – In attesa dei aggiornamenti da parte del Ministero della Salute, il gruppo LeNeoMamme torna a parlare del Punto Nascita dell’ospedale di Isernia.

Lo scorso 29 dicembre, presso il “Veneziale” si è tenuta una conferenza per annunciare ai cittadini che la Regione Molise aveva provveduto a firmare la richiesta di deroga per il Punto Nascita di Isernia, alla quale LeNeoMamme lavorano ormai da due anni. Infatti, nonostante il numero dei nati nel capoluogo pentro sia inferiore alle soglie stabilite dal decreto Balduzzi, il reparto è un punto di riferimento per circa 86000 abitanti, distribuiti in 52 comuni, senza contare le persone provenienti dalle regioni limitrofe come Abbruzzo e Campania.

“Il nostro Punto Nascita rappresenta per l’intero territorio una risorsa sia in termini di salute pubblica, sia in termini economici, abbiamo richiesto che sia concessa una deroga. – ha detto Paola Esposito a nome del gruppo LeNeoMamme – Il Molise ha caratteristiche decisamente sfavorevoli alla viabilità: una conformazione quasi esclusivamente montuosa e collinare, con comuni dislocati oltre i 1000 m di altezza sul livello del mare; la frequenza delle nevicate invernali; lo stato precario delle strade e delle infrastrutture. Tutte queste peculiarità comportano rilevanti difficoltà negli spostamenti che, in caso di chiusura del Punto Nascita di Isernia, supererebbero largamente l’ora per raggiungere l’Hub regionale di Campobasso”.

“Se il comune obiettivo è la sicurezza delle mamme e dei bambini – ha proseguito – dobbiamo ammettere che non ci sentiamo tranquille nel dover raggiungere un altro centro per partorire, attraverso un tragitto del quale non è garantita la viabilità in caso di eventi sfavorevoli o di emergenze mediche. Al fine di valorizzare il Punto Nascita, infatti, negli ultimi 24 mesi abbiamo lavorato al miglioramento dei servizi offerti, in particolare in termini di assistenza alle mamme e alle famiglie”.

“Il punto nascita ora offre il rooming-in, un nuovo approccio che ha fatto registrare un significativo aumento dei casi di allattamento alle dimissioni, in perfetta armonia con le Linee Guida del Ministero della Salute, dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dell’Unicef e dell’Unione Europea. – ha spiegato la portavoce – Peraltro fornisce assistenza alle gestanti tramite ambulatori di gravidanza a rischio ed a termine di gravidanza. Altra nota in favore del nostro reparto di maternità è il basso tasso di tagli cesarei, al di sotto del 35%”.

I dati sul numero dei parti sembrano essere molto incoraggianti, infatti si è passati da 423 nascite nel 2015 a 467 nasciate al 31 dicembre 2017, di cui circa 60 provenienti da fuori regione. LeNeoMamme hanno dunque provveduto a stilare una serie di proposte per rendere più attraente e sicuro il reparto.

“Tra le nostre proposte – ha affermato Paola Esposito – citiamo l’ammodernamento strutturale del blocco travaglio-sala operatoria con l’esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria e la riorganizzazione della dotazione strumentale e tecnologica, per cui sono stati già previsti specifici investimenti; incremento del personale con integrazione soprattutto delle figure professionali di ginecologo, pediatra-neonatologo, anestesista; una maggiore offerta dei servizi connessi (partoanalgesia, supporto per il controllo naturale del dolore, arredamento e cura dell’ambiente, attrezzatura di sostegno al travaglio-parto)”.

“Nell’augurarci che il Ministero della Salute si pronunci favorevole alla richiesta di deroga – ha concluso – contiamo sulla collaborazione di tutti. A tal fine rivolgiamo un appello all’Amministrazione Comunale di Isernia e a tutti i sindaci dei Comuni che si servono presso il nostro ospedale, perché lavorino concretamente per il mantenimento di un servizio che è essenziale per il nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

messaggi politici elettorali »

Laura Venittelli

Pubblicità »

Blackberries Venafro
Verauto Ford Fiesta

WEEK NEWS »

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Blackberries Venafro
Verauto Ford Fiesta
error: Content is protected !!