EVENTO – La storia di Capoiaccio raccontata da Salvatore Ciocca

DR F35 Promozione
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
DR 5.0 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro

CAMPOBASSO – Un tour per i Comuni raccontare la strana storia dell’inquinamento ambientale di Capoiaccio a Cercemaggiore.

Salvatore Ciocca consigliere regionale inizia una serie di incontri pubblici dove distribuirà la sua pubblicazione al pubblico da qualche mese presentata dal giornalista Giovanni Mancinone con la partecipazione dello storico prof. Luigi Pizzuto.

“Solo qualche giorno fa – osserva Ciocca –  invitato dall’associazione “Galanti”,  ho incontrato anche la cittadinanza di Santa Croce del Sannio, comune del Beneventano ugualmente interessato dalla vicenda. Sul finire degli anni Settanta, l’amministrazione  entrò in campo prepotentemente chiedendo indagini approfondite all’Ufficio del medico provinciale competente: fu accertato, nel marzo del 1978, che nelle acque del torrente Rio Torto, prima della confluenza con il torrente Rio Freddo, vi erano sostanze inquinanti e che “la fonte di inquinamento era a monte del prelievo, pertanto da localizzare nel complesso Montedison”.

Perché la storia di Capoiaccio va conosciuta.

“Ritengo che la vicenda di Capoiaccio meriti di essere conosciuta ed approfondita sia nella nostra regione, dove ci sono aree ad elevato rischio – e per le quali mi sono impegnato direttamente con la presentazione di un emendamento approvato all’unanimità in Consiglio regionale che consente l’attivazione di un monitoraggio ambientale semestrale anche nei comuni di Castelmauro, Venafro, Guglionesi e Campomarino – sia in quelle zone extraregionali, limitrofe all’area di Capoiaccio, per le quali nei decenni passati si sono ugualmente riscontrati danni e problematiche.

Con questo obiettivo ho inteso inviare, ad ogni singolo Comune della nostra regione, una copia del libro-dossier affinché ogni amministrazione possa avere contezza di questa vicenda e degli sviluppi che si sono registrati a distanza di decenni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: