POLITICHE – Bagno di folla a Termoli per Facciolla sostenuto dall’on. Ettore Rosato

Facciolla Rosato
Panificio Di Mambro Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
5x1000 Neuromed
franchitti interiors

CAMPOBASSO – Spera nella sua gente per scalare le Politiche e rappresentare alla Camera dei deputati il Molise e soprattutto quanti fino a oggi lo hanno spinto laddove siede per amministrare la Regione.

E’ stato un Vittorino Facciolla caricatissimo ed entusiasta circondato da centinaia di persone quello di stamattina all’hotel Meridiana di Termoli, gremitissimo, dove ha ricevuto la visita di Ettore Rosato l’autore dell’attuale legge elettorale esponente di spicco del Pd capogruppo del partito democratico alla Camera dei deputati, amico del vicepresidente della Giunta regionale arrivato nel Basso Molise per accreditare e mettere uno sprint in più alla corsa dell’ex sindaco di San Martino in Pensilis nella volata verso Monte Citorio.

Entusiasti i suoi elettori presenti in sala e soprattutto i cittadini di San Martino In Pensilis fieri di poter sostenere per avere un loro concittadino nel Parlamento italiano. Facciolla si è detto convinto di potercela fare certo di poter rappresentare le esigenze del territorio dopo l’ottima esperienza nel governo regionale e soprattutto nella gestione del suo settore, le politiche agricole e in ultimo quelle sociali.

Lui ha continuato a sostenere come sin dal primo giorno che questa è una campagna elettorale particolare, una sorta di porta a porta alla vecchia maniera ma che restituisce vicinanza al cittadino alla stessa stregua di quelle che si svolgono per le Comunali ricordandosi ovviamente degli incontri con i suoi concittadini nell’epoca della sua elezione a primo cittadino del suo  paese.

“Io sono candidato all’Uninominale – ha detto – come se si eleggesse il sindaco del mio collegio, quindi vicino al territorio e alle problematiche di quest’ultimo”.

Un formula che appare vincente in un momento in cui prevale una comunicazione elettorale fatta di slogan manifesti e brochure distribuite anonimamente e che sprigiona passione e legami di forte cittadinanza con il candidato. Ovviamente il suo territorio anche ieri ha manifestato un grande affetto nei suoi confronti quello delle Comunità del Basso Molise da Portocannone Campomarino fino a Petacciato. Lui confida sulla competenza e l’esperienza maturata negli anni nella conduzione del suo paese e poi alla Regione.

“In una trasmissione televisiva di qualche giorno fa a confronto con altri candidati ho notato che non conoscevano neppure il significato della parola Zes le aree economiche speciali e questo basta per fare la differenza.”  Il vicepresidente della Giunta regionale ha quindi rincarato la dose contro i pentastellati affermando che chi vota Cinque stelle vota solo un simbolo e non un’idea o un progetto. A dargli manforte ovviamente l’on. Rosato che ha bacchettato Di Maio e soci, quelli che a suo giudizio non hanno mantenuto i patti sottoscritti con il Pd per una legge elettorale dove avevano “anche loro giocavano un ruolo da protagonisti. Oggi questa legge ha una buona quota di maggioritario permettendo agli elettori  scelta dei candidati migliori”.

All’Hotel Meridano a sostenere la causa di Facciolla c’erano Frattura Parpiglia Fanelli Di Nunzio e molti sindaci del Basso Molise. L’appello finale di Facciolla è stato poi, un invito a portare la gente al seggio perché l’astensionismo è un pericolo nascosto dietro l’angolo molto pericoloso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

PUBBLICITA’ »

Scarica l’App Molise Network »

franchitti interiors
Colacem
error: Content is protected !!