VENAFRO – Grande successo alla BIT di Milano

Blackberries Venafro
5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Panificio Di Mambro Venafro

TURISMO – Grande successo alla Borsa Internazionale del Turismo, l’Olea Mediterranea per l’occasione ha presentato un Sistema Turistico Integrato denominato “VenafroTurismo.it”.

I volontari dell’associazione venafrana hanno distribuito circa quattromila brochure contenenti tre dei vari pacchetti dell’ampia offerta turistica. Ventuno sono stati gli incontri con operatori nazionali, quattro con agenzie internazionali e ben cinque con rappresentanti di importanti organi d’informazione del settore.

In migliaia sono rimasti affascinati dalle bellezze locali, grazie anche al materiale inviato dal Comune di Venafro: il video realizzato dall’agenzia Milk Soup e proiettato su quattro televisori giganti e due video wall, e circa cinquecento depliant. Inoltre, nelle prossime settimane in città arriveranno diversi operatori turistici per una ricognizione dei luoghi.

A coronare il tutto, lo slogan preso in prestito a Osvaldo Bevilacqua in Sereno Variabile: “Venafro, quello che non ti aspetti”. Una frase che ha creato tanta curiosità e che ha fatto scoprire ai vari spettatori il Parco dell’Olivo che è risultato l’elemento di maggiore attrazione, seguito a ruota dai Cavalli del Castello Pandone, dagli scacchi esposti nel museo archeologico (i più antichi d’Europa) e dalle tradizioni dei Falò di San Giuseppe e della Raccolta delle Olive.

“È un primo importante passo verso una crescita sociale, turistica ed economica della nostra cittadina –dice Francesco Tomasso, presidente di Olea Mediterranea, ideatore del progetto e presente alla BIT con Davide Cuzzi e Nunzia Lanni. Nelle prossime settimane saranno on line sito internet e pagina Facebook e saranno interessate ulteriormente altre agenzie dell’Italia Centrale. Per il 2018 si punterà alla partecipazione di altre manifestazioni del settore turistico e alla promozione del territorio tramite altre efficaci iniziative così da creare tutti i presupposti per iniziare a registrare importanti risultati già nel 2019. In primavera, poi, dovrebbe venire a salutarci Paolo Ruffini, attore, regista e conduttore, che ho scoperto persona affabile e simpaticamente incuriosita dai nostri racconti.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!