AMBIENTE – Molise e Campania unite contro la realizzazione di un impianto di stoccaggio rifiuti a confine

Assicurazioni Fabrizio Siravo
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Sull’impianto di trattamento da 22 mila tonnellate di rifiuti di frazione umida da realizzarsi nel Comune di Sassinoro interviene anche la Campania a sostegno del Molise mentre Associazioni e Comitati territoriali e ambientalisti propongono la mobilitazione popolare.

Infatti il consigliere regionale della Campania, Francesco Todisco, ha recepito le sollecitazioni delle popolazioni sannite e del consigliere regionale del Molise, Michele Petraroia presentando  un’interrogazione a risposta immediata all’assessore regionale all’ambiente, Fulvio Bonavitacola, sulla realizzazione di un mega – impianto di raccolta di oltre 20 mila tonnellate al confine con il Comune di Sepino e quin di tra le regioni Campania e Molise

Contestualmente, pur in assenza di iniziative, atti, impugnative o contenziosi della Regione Molise, il TAR Campania, nella seduta del 20 febbraio 2018, ha respinto la richiesta di sospensiva avanzata dalla Ditta Eolica Pm s.r.l. su impianti impattanti e cavidotti da installarsi al confine con il Molise nei territori dei Comuni di Morcone e Pontelandolfo.

La mobilitazione delle popolazioni locali, sostenuta dalla Rete di Associazioni e di Comitati di Campania e Molise, sta producendo i primi timidi segnali che vanno in direzione della tutela del territorio, ma occorre una sensibilizzazione più diffusa a livello istituzionale per fermare concretamente le potentissime lobby dell’energia e dei rifiuti che hanno preso di mira il Matese, il Sannio e la Valle del Tammaro per realizzare le proprie speculazioni affaristiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!