CALCIO – Campobasso sprecone fa solo 0 – 0

Campobasso Castelfidardo
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
La Molisana Natale plastica
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

SERIE D GIRONE F

CAMPOBASSO  0   CASTERLFIDARDO   0

Campobasso (3-5- 2): Landi 6, Benvenga 6, Del Duca 6,5 Gomes 6,5; Del Prete 7 ( 71’ Ribeiro 5,5), Gerardi 6,5 (73’ Marzano 6), Danucci 6,5, Amabile 6,5,  Strianese 6 (69’ Elefante 5); Balistreri 5, Kargbo 6,5 (46’ Makaja 6). A disp.: Riccio, Bolzan, Palance, Esposito, Borrelli All. Foglia Manzillo 6

Castelfidardo (3-5-2): Selvaggio 7; Ghiani 6,5, Giovagnoli 6, Terrenzio 5,5; Massi 6 (33’ Montagnoli 6), Trillini 5 (93’ Lispi sv), Borgese 6,5, Pigini 6,5, Mantini 6; Calabrese 6,5 ( 69’ Bordi 6), Pedalino 5. A disp: Fabiani, Grazioso, D’Ercole, Burini, Giannantonio, Alessandrini. All. Vagnoni 6

Arbitro: Catallo di Frosinone 6

Assistenti: Matera di Lecce e Spataro di Rossano

Ammoniti: Strianese, Borgese, Danucci

Angoli: 8-3

Note: Spettatori 200 di cui una cinquantina ospiti

CAMPOBASSO – Sotto un freddo polare e pochi intimi Campobasso e Castelfidardo si dispongono a specchio con il modulo 3-5-2. Dopo i primi diciotto minuti di studio con un Campobasso che colleziona angoli a vuoto è il Castelfidardo a rendersi pericoloso sulla destra con un tiro cross di Massi che per poco non sorprende Landi che deve intervenire quasi sulla linea per non far ribadire la palla in rete a Pedalino. Risposta del Campobasso con un colpo di testa alto di poco di Balistreri sugli sviluppi di un calcio di punizione di Gerardi. Al 27’ bella combinazione Del Prete-Kargbo che restituisce il pallone al terzino destro che da ottima posizione di sinistro non riesce ad inquadrare la porta. La più grande occasione da rete però arriva al 37’ con Gomes che devia di testa a botta sicura un angolo di Gerardi ma Selvaggio vola sul palo opposto a salvare il risultato. Successivamente Balistreri è atterrato in area dallo stesso Selvaggio in uscita ma per l’arbitro è tutto regolare. Il Campobasso insiste ed al 41’ è ancora Del Prete ad avere un buon pallone da spingere in rete ma il suo colpo di testa è troppo debole. Il Castelfidardo si rifà vivo dalle parti di Landi proprio nel finale del primo tempo con una bella discesa sulla sinistra del Montagnoli ma la sua conclusione termina al lato. Tegola per i lupi proprio sul finire della prima frazione: Kargbo si stira e non riesce a rientrare nel secondo tempo. Al suo posto il giovane Makaja. Bella azione del Campobasso in contropiede al 53’ conclusa con una semirovesciata di Balistreri finita tra le braccia di Selvaggio. Pochi minuti dopo è Strianese che si divora un gol colpendo di testa al lato dal limite dell’area piccola. Al 60’ è addirittura clamoroso cosa si mangia Del Prete lanciato tutto solo davanti al portiere. Il terzino ha tutto il tempo per aggiustarsi il pallone, entrare in area a calciare, ma incredibilmente ciabatta il pallone al lato. Padroni di  casa ancora vicini al gol con Marzano da fuori area il cui tiro, deviato, si stava insaccando alle spalle di Selvaggio che ancora una volta si supera. Primo tiro in porta della ripresa per gli ospiti all’80’ con Montagnoli il cui diagonale si spegne al lato di un nulla. All’89’ è Gomes che ha l’occasione per i tre punti ma in piena area di testa colpisce ancora una volta debole di testa. La partita finisce in parità sotto la tormenta di neve con un Campobasso che recrimina per le numerose occasioni non sfruttate.

G.C.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
fabrizio siravo assicurazioni
Bar il Centrale Venafro
error: