POLITICHE – Cesa interviene per Teresio Di Pietro, “Dal 5 marzo daremo stabilità all’Italia”

Teresio Di Pietro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

MONTENERO DI BISACCIA –  Si è tenuto nel pomeriggio di sabato 24 febbraio davanti ad una folta presenza di pubblico presso la Sala Consiliare di Piazza della Libertà a Montenero di Bisaccia, l’incontro elettorale organizzato dal candidato alla Camera dei Deputati nel Collegio Plurinominale Molise 1, per Noi con l’Italia – Udc, Teresio Di Pietro.

Ad otto giorni dalle elezioni, l’avvocato Di Pietro ha voluto incontrare i suoi concittadini, i simpatizzanti ed anche coloro che al momento potevano essere ancora indecisi sul voto di domenica 4 marzo, per illustrare i motivi che lo hanno spinto ad accettare la sua candidatura.

Molti i nomi di spicco del centrodestra molisano presenti nel parterre dell’assemblea, a partire dall’altro candidato di Noi con l’Italia al Senato Antonio D’Aimmo, per poi passare al candidato al Senato al Collegio Uninominale Michele Iorio, a Maurizio Tiberio, a Vincenzo Niro, a Rosario De Matteis, a Franco Giorgio Marinelli e a Quintino Pallante.

Tutti gli ospiti hanno espresso le proprie considerazioni sulla campagna elettorale in corso, ribadendo la necessità di cambiare passo sia a livello nazionale che regionale, presentando infine la candidatura di Teresio Di Pietro nella sua Montenero.

Presenti in sala anche il sindaco Nicola Travaglini, l’assessore Domenico Porfido e il sindaco di Mafalda Egidio Riccioni.

Nel corso della serata è intervenuto telefonicamente Lorenzo Cesa, che ha parlato di una campagna elettorale difficile, ma che dal 5 marzo potrà dare stabilità all’Italia un con un governo di centrodestra. Cesa ha poi sottolineato di dare forza ai valori che sono dietro allo scudo crociato, per portare in parlamento un forte nucleo di democratici cristiani. L’europarlamentare dell’Udc ha poi invitato tutti a produrre il massimo impegno per dare forza a Noi per l’Italia – Udc e a Teresio Di Pietro.

“Non avrei mai pensato di dover iniziare a parlare in un’occasione come questa – ha esordito con una certa emozione Teresio Di Pietro, dopo aver ascoltato gli amici e gli altri candidati presenti – avendo un nodo in gola. Per tanti anni mi avete sempre visto spavaldo col microfono, ma oggi sono qui in una occasione speciale, alla presenza di tanti amici di una vita. E questa cosa mi emoziona. In tanti potranno dire molte cose su di me, ma penso che tutti voi possiate testimoniare il fatto che io amo questo paese, gli voglio un bene viscerale e mi sono sempre speso senza riserve per Montenero. Prima di arrivare qui ho attaccato i manifesti e non alcun problema a dire che la mia grande macchina organizzativa per questa campagna elettorale è composta da me e da mia moglie Gianfranca, che ringrazio infinitamente per quello che ha sempre fatto e che sta facendo per me. Ma mi piace dire anche che la mia macchina organizzativa siete voi, se sarete in grado di far conoscere agli altri la grande occasione che noi abbiamo per il prossimo 4 marzo. Vi chiedo l’orgoglio di essere di Montenero e molisani, e di vedere uno di voi che vi rappresenti a Roma; si tratta di un sogno, è vero, ma a me piace pensare a Roma nella certezza che voi mi darete un’opportunità.

Ricordo che vengo dalle giovanili della politica, quando ho iniziato a 16 anni attaccando i manifesti della Dc, passando poi per tutti i gradini delle rappresentanze di quel partito; e qui mi piace ricordare le figure di due grandi molisani, Florindo D’Aimmo e Girolamo La Penna, che hanno dato tanto al Molise con la programmazione e le opere infrastrutturali. Non avrei mai pensato di chiedere un giorno, qui a voi, un voto per essere eletto al Parlamento italiano, ma quando il mio partito mi ha chiamato e mi ha offerto la candidatura, io ho accettato di buon grado sapendo che posso giocarmela e sapendo che si può fare.

Noi crediamo ancora nei valori della famiglia, nella dottrina sociale della chiesa, crediamo nella giustizia, siamo per quell’immigrazione alla quale viene data la certezza di accogliere l’altro e non di mercificarlo. La solidarietà quindi ci appartiene e non la barattiamo.

Se nella vita non si sogna si perde tutto – ha concluso Teresio Di Pietro – e il mio sogno è proprio quello di andare a Roma; e questo sogno potrà diventare realtà solo se voi me ne darete la possibilità, con Montenero e il Molise sempre nel cuore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: