POST VOTO – Cinque stelle, nasce il caso Musacchio. Interviene Gravina

franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo
5x1000 Neuromed
Black&berries Venafro

CAMPOBASSO – L’esclusione di Vincenzo Musacchio dal lotto dei candidati a governatore in Cinque stelle ha suscitato un caso.

Roberto Gravina consigliere comunale dei pentastellati al Comune di Campobasso spiega a Musacchio tramite un post su facebook perché quanto sia accaduto e quindi  per una vicenda che abbiamo già esposto in altra parte del giornale.

“Caro Vincenzo, capisco l’amarezza e come ti ho detto telefonicamente, hai tutto il diritto di parlare e di agìre come meglio credi. Vorrei, però, che tu avessi riportato anche il resto della mia telefonata, che per educazione e rispetto ho fatto e che con grande garbo hai accettato. Dunque, il fatto che tu fossi in lista e fossi stato votato, non significa nulla in quanto c’erano altri due casi di persone, che nonostante fossero votabili, non erano candidabili. Ti ho fatto nomi e cognomi. Questo per dire che la tua candidatura era “viziata” come le altre due e andava esclusa. Per tutti e 3, quindi, la correzione è avvenuta in corsa e di questo, nonostante non abbia alcuna responsabilità né potere decisionale, sono sinceramente rammaricato”.

Prosegue

“Non è corretto, poi, dire che non hai avuto contraddittorio. Eviterei di pubblicare le plurime domande a te rivolte legittimamente da attivisti circa alcune tue dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa, dichiarazioni che non hai mai smentito e che non hai neanche voluto spiegare a chi te ne chiedeva educatamente conto. E sai bene di cosa parlo in quanto si tratta di post facebook. Così come sono numerosissime le domande alle quali non hai voluto rispondere rendendo inutili i tentativi di poterti incontrare per conoscersi e farsi conoscere. Durante la campagna elettorale delle politiche appena conclusasi, non abbiamo mai avuto il piacere di incontrarti, neanche quando siamo stati a Larino. Nessuno ti ha mai visto nonostante tu stesso avessi manifestato la volontà di candidarti e nonostante tu mi avessi chiesto da mesi di incontrarci. Nulla. Quindi, ti prego, non parliamo di mancato contraddittorio perché sai che non hai voluto contraddittori. Il confronto, come sai, o lo si cerca sempre oppure non lo si può rivendicare solo al bisogno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

franchitti interiors
Colacem

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »