CALCIO – Rossoblù, tonfo casalingo. Play off ormai troppo lontani

campobasso recanatese
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro

SERIE   D      GIRONE      F

CAMPOBASSO      1      RECANATESE 4

Reti: 5’, 41’ (rig.), 46’ (1t) e 52’Pera, 58’ (rig) Balistreri

Campobasso (3-5-2): Landi 6,5 (61’ Riccio 6); Benvenga 4, Gomes 5, Bolzan 4 (66’ Del Prete 6); Strianese 5 (66’ Menna 6), Gerardi 5 (81’ Elefante sv), Danucci 5,5, Amabile 4 (61’ Esposito 6), Ribeiro 4,5; Balistreri 4,5, Kargbo 6. A disp.: Borrelli, Del Duca, Elefante,Palange Fagnani. All. Foglia Manzillo

Recanatese (4-4-2): Piangerelli 6; Candolfi 6, Nodari 6, Falco 6, Rinaldi 6,5 (85’ Colonna sv); Marchetti 6,5, Lunardini 6,5 (90’ Tanoni sv), Olivieri 6,5 (81’ Rapagnani sv), Giaccaglia 6,5 (71’ Capezzani 6); Falomi 7 (75’ Senigagliesi 6), Pera 8,5. A disp: Stefanelli, Colonna,Senigalesi, Monachesi, Guida, Candidi. All. Spuri

Arbitro: Di Giovanni di Caserta

Assistenti: Petracca di Lecce e Colavito di Bari

Ammoniti: Candolfi, Olivieri, Giaccaglia, Gomes, Nodari

Espulso: Landi dalla panchina al 63’

Angoli: 5-4

Note: Spettatori 300 circa

CAMPOBASSO – Giornata quasi primaverile a Campobasso per il recupero della 26^ giornata del girone F di serie D. Ancora pochi intimi però a Selva Piana.

Minuto di raccoglimento molto intenso per commemorare la scomparsa di Davide Astori.

Il Campobasso si schiera con il suo classico 3-5-2 con le assenze degli squalificati Varsi e Capozzi e di Del Duca solo in panchina per un acciacco muscolare. Recanatese in formazione tipo.

Alla prima azione offensiva la Recanatese passa subito: al 5’ Pera è servito in profondità da Falomi in sospetto fuorigioco e insacca senza problemi Landi in disperata uscita bassa. Il Campobasso reclama un rigore all’11’ quando su un cross di Strianese è abbastanza netto il tocco di mano di Rinaldi. Recanatese ancora pericolosa al 16’ con un tiro da fuori di Falco che per poco non sorprende Landi sotto il montante.

Clamorosa traversa di Benvenga al 29’: il difensore ha spazio, porta palla, si accentra e fa partire un bolide che si stampa sul legno superiore di Piangerelli.

Gli ospiti sono sempre molto pericolosi in contropiede; al 35’ è Pera ancora una volta che parte sul filo dell’offside e per poco non riesce ad infilare Landi sul palo più lontano. L’estremo difensore rossoblù un minuto dopo compie un vero e proprio miracolo quando riesce ad evitare un incredibile 0-2 a Pera che in maniera assurda era stato servito di testa addirittura da… Benvenga che non si era accorto della sua presenza alle sue spalle. Marchigiani in completo dominio del centrocampo.

Al 41’ Amabile perde l’ennesima palla a centrocampo che porta al contropiede di Falomi che slalomeggia in area prima di venire atterrato da Benvenga. Rigore che trasforma ancora Pera per il meritato 0-2. Tripletta di Pera al 46’. L’attaccante marchigiano non deve neanche saltare per spingere di testa il pallone in rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Un Campobasso irriconoscibile chiude in questo modo osceno la prima frazione di gioco.

La ripresa si apre con gli stessi 22 in campo. I lupi provano timidamente ad affacciarsi davanti con un colpo di testa al lato di poco di Gomes al 48’ ma la Recanatese ogni volta che avanza trova le praterie; Pera infatti ancora una volta si ritrova almeno trenta metri di campo libero al 52’ e può permettersi anche di farsi respingere il primo tentativo da Landi prima di ribadire in rete la sua quarta marcatura.

Al 57 Kargbo fa tutto da solo sulla sinistra, supera due avversari e si procura il rigore. Sul dischetto va Balistreri che non sbaglia: 1-4 e sconfitta più larga della storia in casa per il momento evitata. Dopo una girandola di sostituzioni che comprende anche Landi (per la regola degli under) che riuscirà a farsi espellere dalla panchina, Balistreri ci prova di testa al 68’ senza successo ma sono tentativi isolati dettati perlopiù dalla deconcentrazione della Recantese ormai sicura della vittoria. Anzi, sono proprio gli ospiti che in un paio di occasioni sfiorano l’1-5 sempre con l’infermabile Pera.

La partita si trascina così sino astancamente verso la fine. Per il Campobasso una sconfitta indecorosa ed umiliante che sancisce la fine di una già difficile rincorsa per i playoff. Un’ altra stagione buttata con tanti, troppi errori dentro e fuori dal campo.

G.C.M

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
Ferrovie del Gargano

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Aziende in Molise »

error: