ISERNIA – Giornata contro le mafie, alla “San Giovanni Bosco” continuano gli incontri per parlare di legalità

scuola san giovanni bosco isernia
Assicurazioni Fabrizio Siravo
franchitti interiors

SCUOLA – Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco”, in occasione della Giornata della Memoria in ricordo delle vittime delle mafie, incontrano la dott.ssa Rossana Venditti, Sostituto Procuratore della Repubblica al Tribunale dei Minori di Campobasso.

Proseguono le attività dell’Istituto, diretto dalla dott.ssa Mariella Di Sanza, inerenti allo sviluppo della tematica della legalità e finalizzate alla formazione degli alunni. Dopo l’ultimo incontro, in ordine di tempo, tenutosi a febbraio con esperti di mafia, gli alunni delle classi quinte della Scuola primaria e gli alunni delle classi prime della Scuola Secondaria di primo grado avranno modo di interagire con la dott.ssa Rossana Venditti, Sostituto Procuratore della Repubblica al Tribunale dei Minori, profonda conoscitrice della materia e portatrice di importanti esperienze professionali.

L’evento, patrocinato dal Comune di Isernia, si terrà il 21 marzo, la XXIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, presso il Cinema Lumiere in Isernia a partire dalle ore 16:30. La dott.ssa Venditti relazionerà sulle insidie connesse alla navigazione dei minori in Internet e risponderà alle domande che gli alunni le porranno.

La manifestazione, che si colloca nell’ambito del progetto “Per-corsi di legalità” portato avanti dalle docenti  Luisa Di Placido, Ornella Garreffa, Carmen Massaro, Luisa Minotti, Debora Petrecca, Emma Sassi e Anna Ucciferri, sarà animata dall’esibizione del coro “Piccole voci InCanto”, composto dagli alunni della scuola primaria e diretto dalla docente Giulia Maselli, dalla rappresentazione di un ballo sul bullismo eseguito degli alunni della scuola secondaria di primo grado guidati dal prof. Sabatino Di Stefano, dalle coreografie preparate dagli operatori teatrali Diana Maddonni e Maurizio Delli Carpini e da un video prodotto dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado.

La dirigente, Mariella Di Sanza, menzionando un aforisma di Konrad Adenauer che recita: “Le esperienze sono come semi dai quali nasce la saggezza.”, si dice convinta che questa esperienza, così come le altre che l’hanno preceduta, rappresenterà un valido contributo al potenziamento delle competenze sociali e civiche nei discenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Pubblicità »

pubblicità molise network
franchitti interiors

PUBBLICITA’ »

Scarica l’App Molise Network »

pubblicità molise network
franchitti interiors
error: Content is protected !!