REGIONALI – Il Movimento animalista al fianco di Toma

Animalisti Toma
Pubblicità Molise Network
franchitti interiors
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Black&berries Venafro

CAMPOBASSO – Il Movimento animalista con a capo nel Molise Piera Liberanome sarà al fianco del candidato di centrodestra Donato Toma nella scalata alla presidenza della Regione.

In una conferenza stampa, stamattina, la stessa coordinatrice del Movimento analizzando la loro confluenza in Forza Italia e quindi il sostegno a Toma, ha puntualizzato gli obiettivi e il programma della loro azione politica orientata su base animalista e ambientalista, convergenti nel centrodestra. La Liberanome ha evidenziato come il Molise denoti un pauroso ritardo in tema di tutela e protezione degli animali di affezione con un ritardo culturale molto pesante. Molto poco poi è stato fatto e in maniera poco incisiva per debellare il fenomeno del randagismo sia felino che canino e per promuovere una politica di rispetto dell’animale di qualunque specie esso sia. Gli animalisti del Molise propongono anche il riconoscimento di una figura quale il Garante per i diritti degli animali con specifici poteri.

Quindi in accordo con Toma il Movimento ha intenzione di

“porre in essere il maggior numero possibile di interventi in termini di innovazione normativa applicazione delle norme vigenti e sviluppo di specifiche politiche pubbliche affinché possa essere sempre più migliorata la convivenza con gli animali siano sempre meno mezzi e risorse da sfruttare”. La Liberanome ha auspicato, quindi, con un possibile governo regionale di centrodestra di istituire un Servizio sanitario veterinario regionale per assicurare prestazioni sanitarie gratuite o dietro un ticket e quindi garantire l’adozione per tutti gli animali ricoverati in canili. Oltre ad  obblighi per i Comuni finalizzati all’adozione di Regolamenti e quindi di abolizione di detenzione degli animali con la catena.

Gli obiettivi politici e programmatici del Movimento animalista arrivano fino al settore ambientalista dove l’obiettivo primo è l’istituzione e il funzionamento del Parco del Matese con l’integrazione in esso delle Oasi ed altre aree di valore e di riconscimento ambientale e naturalistico per portarlo al miglior e maggiore allargamento possibile.

“Il parco può diventare – ha concluso la Liberanome – un importante volano di sviluppo legato ad un’economia green sempre più apprezzata che può dar voce e lavoro a tanti giovani preparati e competeneti in grado di esprimere al massimo livello diverse professionalità a cavallo tra innmovazione e conservazione e tutela delle nostre tradizioni”.

“Il Movimento animalista – ha osservato a conclusione di conferenza stampa Toma – ci dà energie e idee da rispettare e quindi da utilizzare, molte cose faranno parte del nostro programma elettorale convinti di poter risolvere molte di esse una volta alla guida della Regione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Resta aggiornato »

Pubblicità »

Pubblicità »

error: