REGIONALI – Greco (M5S) presenta i candidati e si scaglia contro vitalizi e “i privilegi feudali”

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita

CAMPOBASSO –  Via i privilegi feudali cancellare tutto della politica del passato di anni di gestione della cosa pubblica e soprattutto quanto è accaduto in Regione.

Un “Cinque stelle” arrabbiato caricato a mille sul successo delle Politiche ottenuto soprattutto in Molise  quello presentato stasera dal candidato presidente Andrea Greco e dai venti candidati consiglieri  in vista delle Regionali del 22 aprile.

Che vuole quindi togliere di mezzo, quindi, i vitalizi, operazione non riuscita in Regione con Manzo e Federico, dimezzare le indennità, (ha ricordato come Manzo e Federico abbiano lasciato in Regione circa 600mila euro), spazzare via, come li chiamano loro “i privilegi feudali stagnanti in un pantano metapolitico fangoso ” in un territorio, pertanto, cancellato da una classe politica – ha detto in premessa il candidato presidente Andrea Greco – miope che ha prodotto solo disastri e prodotto costi altrussimi della politica”. Un intervento quello di Greco definito un’idea, una voce elaborata di tutti gli attivisti capaci di generare e quindi finalizzato solo a buone pratich per risollevare la regione.

I Cinque stelle non sono solo indignati ma pronti a cambiare il futuro di questa regione, “dove sono presenti nella competizione elettorale  truppe cammellate con capo i vicere  turno, attraverso la forza di un’idea che utilizzando la massima trasparenza riporti etica e giustizia .E non servirsi dei cittadini ma servire i cittadini. Che dobbiamo rendere liberi dall’incubo del bisogno”

Ovviamente, Greco aggiunge, il cambiamento comincia con il riconoscimento del merito e delle competenze e la rottamazione del carrierismo da poltrone

“Rappresentiamo il riscatto di questa terra, negli ultimi sette anni ci siamo preparati con leggi studi approfondimenti in vista di questo evento, per queste elezioni. Abbiamo soprattutto un modello nuovo del buon senso  che certamente prevarrà sugli interessi di pochi. Dobbiamo ricucire lo strappo tra istituzioni e cittadini. Interpreti e protagonisti di tale programma abbiamo una squadra fantastica con cui attueremo un grande progetto di risanamento e rilancio, nessun procacciatore di consensi può ricattarci.”

Un passaggio Greco lo ha fatto anche anche sulla sanità. Ed è stato chiaro. “La sanità deve ritornare pubblica” Poi “Dobbiamo tutelare il trasporto pubblico a Campobasso favorire e sostenere il turismo l’ambiente le aree interne e soprattutto la viabilità, rimettere ordine nella formazione professionale”. Infine  ha chiuso “Coraggio è il nostro momento ci troviamo di fronte all’armata del dissenso”

Quindi la presentazione dei venti candidati. Ognuno ha detto la sua in pillole sul programma e sulle aspettative generali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: