VENERDÌ SANTO – Le processioni del Cristo Morto a Campobasso e Isernia

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana

CAMPOBASSO/ISERNIA – Questa sera si terranno le sacre processioni del Venerdì Santo, eventi suggestivi che richiamano tutta la popolazione in preghiera per il Cristo Morto e la Madonna Addolorata.

A Campobasso la processione del Venerdì Santo è, ancora oggi, uno degli eventi più attesi della Settimana Santa. Un rituale religioso antichissimo, un corteo di persone che si snoda tra le strade del centro storico fino alle zone più moderne della città, guidato da un coro di circa 700 persone che intona il “Teco vorrei, oh Signore”.

Tutto parte dalla chiesa di Santa Maria della Croce alle ore 18, la processione di sacerdoti, politici e cittadini trasporta la statua del Cristo Morto seguita da quella della Madonna Addolorata, da quest’ultima partono una serie di nastri sorretti da un gruppo di donne vestite di nero. Le potenti voci del coro si diffondo per le strade della città e incantano i presenti con gli ormai famosi versi di Pietro Metastasio, musicati dal maestro campobassano Michele De Nigris.

Altrettanto suggestiva la processione di Isernia, a cominciare dai lunghi rituali di preparazione delle statue affidati alle donne anziane. Dapprima la statua del Cristo Morto, segnata da laceranti ferite, viene ricoperta da addobbi floreali poi si passa alla vestizione della Madonna Addolorata, tutta in nero con ornamenti dorati, la testa coronata ed il cuore trafitto da sette spade che rappresentano i sette peccati capitali.

La particolarità del Venerdì Santo sono sicuramente gli Incappucciati, i penitenti con il volto coperto da un cappuccio bianco coronato di spine che trasportano i busti dell’Ecce Homo, le Croci del Calvario, le Croci Penitenziali e le Croci della Passione. La processione attraversa quasi tutta la città, seguita da religiosi, fedeli e dai rappresentanti delle Confraternite di Isernia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: