POLITICA – Salvini e sanità pubblica. Cuzzone: “False promesse. Gli ospedali chiudono anche nei territori leghisti”

pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO – “Noi gli ospedali non li chiudiamo come fa il Pd, anzi li apriamo”, queste le parole del leader della Lega, Matteo Salvini, pronunciate in occasione della sua visita a Venafro.

Parole che hanno mandato in visibilio il pubblico presente all’inaugurazione della sede leghista di Corso Campano, facendo raccogliere a Salvini innumerevoli appalusi ma che sono state subito contestate dal capogruppo di maggioranza del Comune di Venafro, Marcello Cuzzone.

“In Lombardia, regione a guida leghista, interi reparti sono stati chiusi tra le proteste dei cittadini. – spiega Cuzzone – Gli amici di Salvini adottano lo stesso schema di Frattura: li chiudono e li sostituiscono con i presidi ospedalieri territoriali, come è successo a Bollate, una città di 36 484 abitanti. In questa cittadina lombarda, i cittadini hanno varie volte manifestato e avevano raccolto 11.300 firme per salvare il loro ospedale ma non ci sono riusciti; la nuova struttura somiglia più a un poliambulatorio che a un ospedale”.

“Di questo caso se n’è occupata anche la stampa nazionale. – continua il capogruppo di maggioranza – Dal Corriere della Sera, in un articolo di Sara Bettone del 07 /09/2016, si leggeva ‘Reparti chiusi e trasferiti. Il declino di Bollate: in una palazzina, 4 piani vuoti su 5. Specialistica e dottori sono stati spostati a Gabagnate’. Salvini, quindi, imita il Frattura di 5 anni fa, vuole far credere che può tenere aperti i piccoli ospedali, come quello di Venafro, ma sono promesse che non può mantenere, come dimostra il caso lombardo, e specula soltanto sulla salute dei cittadini”.

“Inoltre egli durante la sua carriera, per anni, ha insultato e offeso il popolo meridionale e questo nessuno lo deve dimenticare. – conclude Cuzzone – Nella Lega hanno eletto Bossi di nuovo in Parlamento, condannato per aver preso una montagna di soldi pubblici per uso personale e familiare. I Leghisti, per anni, hanno accusato Roma Ladrona poi hanno fatto peggio dei partiti tradizionali. I cittadini molisani dovrebbero punire la Lega poiché è un partito che ha difeso gli interessi del Nord e ha insultato il popolo del Sud”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: