REGIONALI – Presentato il programma del Popolo della famiglia

Il Popolo della famiglia
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Questo il programma del Popolo della famiglia per le Regionali Molise del 22 aprile.

– No alla legalizzazione delle droghe leggere (Evitare conseguenze di comportamenti antisociali e pericolosi  per esempio durante la guida, durante momenti di aggregazione pubblica  e privata, Etc..)

– Maggiori risorse alle famiglie con invalidi e anziani (Sensibilizzazione contro la cultura dello scarto, della solitudine dell’abbandono e della morte)

– Abolizione ” Cattiva Squola” e “Jobs Act”  (Ripristino delle graduatorie territoriali, ripristino del ricongiungimento famigliare, riduzione casi di licenziabilità)

– No utero in affitto e alla compravendita dell’essere umano  (Abolizione della Stepchild Adoption, la chiave che permette con apparente buonismo di arrivare all’acquisto di un neonato)

– No gender nelle scuole (Abolizione  dell’ideologia introdotta nel sistema scolastico  che impone tramite manipolazione didattica e culturale del bambino, un orientamento comportamentale bisessuale e promiscuo)

– No Ius Soli ( Accoglienza limitata alla sostenibilità, evitare a tutti i costi di diventare NOI minoranza etnica e culturale all’interno del NOSTRO Paese. Salvaguardia della nostra cultura  e delle nostre tradizioni)

– Certezza della pena ( Lotta contro futuri decreti “Svuota Carceri”, rielaborazione su calcolo pene dei reati violenti, minor possibilità di avere sconti e domiciliari durante  la detenzione)

– Maggiore valorizzazione delle nostre risorse naturali e culturali (Sponsorizzazione della nostra terra a vantaggio del turismo e dei prodotti tipici e tradizioni di ogni genere,occhio particolare all’agricoltura e artigianato)

– Maggior tutela dei minori da parte dei media ( Maggiore controllo delle visioni proposte in fascia protetta, riorganizzazione dell’Organo del ” Visto Censura” soprattutto nella classificazione e nella stima del “Pubblico Adatto”)

– Lotta al gioco d’azzardo (Divieto di posizionare in angoli nascosti dei locali pubblici le “Macchinette” , divieto di separè per nasconderle,divieto di oscurare o non rendere visibile l’interno dei suddetti locali attraverso le vetrine)

– Introduzione del reddito di maternità (Prolungamento del concedo famigliare con stipendio pieno fino a 3 anni di vita del nascituro, aiuto per 3 anni alle neo mamme che non trovano lavoro o completano gli studi)

– Introduzione del quoziente famigliare (Fisco a misura di famiglia, ridare importanza all’Istituzione del matrimonio, agevolare chi desidera avere figli)

– Maggiore valorizzazione dei prodotti italiani (Sponsorizzazione e marchi identificativi per elevare e rendere riconoscibile i prodotti totalmente italiani, aiuto fiscale alle aziende che producono 100 per cento italiana con iva personalizzata -2%)

– Stop alla strage degli innocenti, no all’aborto( Abolizione della pratica disumana che legalizza l’omicidio, a livello regionale introduzione Ticket per l’aborto facoltativo non terapeutico. Ticket non soggetto ad esenzione, suscettibile di attestazione isee , da un minimo di € 1000,00 a un massimo di € 10.000,00)

– Vantaggi fiscali per aziende a conduzione famigliare( Recupero tradizioni famigliari e locali anche in ambito lavorativo e produttivo)

-Rotazione degli esercizi commerciali(proposte di tre domeniche su quattro a casa al mese per i lavoratori nei turni domenicali)

-Istituzione nuova categoria protetta (famiglia con figli e con entrambi i genitori senza lavoro)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: