SPETTACOLO – “Paradossi e Parastinchi”, Nuzzo & Di Biase in scena a Isernia

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

SPETTACOLO – La coppia di comici Nuzzo & Di Biase arriva a Isernia con il nuovo spettacolo “Paradossi e Parastinchi”.

Sabato 14 aprile, alle ore 21, sul palco dell’Auditorium Unità d’Italia i due racconteranno crisi, separazione, guerra, morte e altre storie a lieto fine con la loro comicità e stravaganza. Non avere un obiettivo da raggiungere, un messaggio da lasciare ai posteri, una battaglia da combattere può diventare di per sé un gesto provocatorio?

Sì, perché Nuzzo Di Biase sono attirati semplicemente dalla “normalità” ed è attraverso l’osservazione di quest’ultima che hanno negli anni costruito il loro mondo surreale, che mette in scena situazioni con una forte carica d’ironia e autoironia, un farneticante furore barocco e uno sregolato umorismo divertente e allarmante allo stesso tempo.

In “Paradossi e Parastinchi” Corrado e Maria inneggiano all’apoteosi della banalità e si scusano fin da subito con gli spettatori se lo spettacolo, tra conflitti di coppia, tradimenti, amori impossibili, insoddisfazioni personali, sedute psicologiche, mutui inaccessibili, recessione, cultura allo sbando e fede che vacilla, dovesse suscitare oltre che tante piacevoli risate anche qualche intelligente riflessione.

Queste ultime sono nelle avvertenze alla voce “controindicazioni”: La scienza studia i pazzi, noi indaghiamo i disastri che fanno le persone normali.

Biglietti:

Vendita online: www.auditoriumisernia.it

Botteghino: in prevendita al Museo Civico (Isernia, piazza Celestino V) o la sera dello spettacolo all’ingresso dell’auditorium

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: