SALUTE – Tumore del colon retto: prevenzione e trattamento. Incontro al “Sannitico” con il prof. Rotondi

sannitico tumore colon rotondi
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – I tumori del colon retto: dalla prevenzione al trattamento.

Un nuovo mercoledì della prevenzione in compagnia del Direttore del Dipartimento Oncologico della Fondazione Giovanni Paolo II, Fabio Rotondi.

Il carcinoma del colon-retto è in assoluto il tumore a maggiore insorgenza nella popolazione italiana, Tra gli uomini si trova al terzo posto, preceduto da prostata e polmone (14% di tutti i nuovi tumori), tra le donne al secondo posto, preceduto dalla mammella, con il 13%. Nella classifica dei tumori più frequenti per gruppi di età il carcinoma del colon-retto occupa sempre posizioni elevate, variando nelle diverse età tra l’8% e il 14% negli uomini e tra il 5% e il 17% nelle donne. La diffusione dei fattori di rischio, l’anticipazione diagnostica e l’aumento dell’età media della popolazione sono alla base della progressiva crescita dell’incidenza di questo tumore negli ultimi decenni. Il trend temporale per gli uomini è passato da un andamento in crescita (+2,3% l’anno) fino alla metà degli anni Duemila, ad una successiva riduzione (–7,1%/anno), effetti associati con l’attivazione dei programmi di screening organizzati e dei round cosiddetti di prevalenza. I confronti geografici nazionali mostrano valori omogenei nel Centro-Nord e inferiori a Sud sia nei maschi (Sud –18% rispetto al Nord) sia nelle femmine (Sud –13%).

Numeri questi, che fanno riflettere sul ruolo importante dell’informazione e della prevenzione di tali patologie. Ecco perché La Rete Onlus ha inteso promuovere un incontro sul tema al quale ha preso parte il Direttore del Dipartimento di Oncologia e Chirurgo Oncologo della Fondazione Giovanni Paolo II, Fabio Rotondi. Ad accoglierlo ieri sera al Circolo Sannitico, una sala gremita. Tantissimi sono stati, infatti, anche coloro che hanno voluto rivolgere domande e curiosità sul tema, sia a Rotondi, sia al dottor Carmelo Pozzo, nuovo direttore dell’UOC di Oncologia Generale della Fondazione Giovanni Paolo II, presente all’iniziativa.

L’incontro, che rientra nel più ampio progetto dei ‘Mercoledì della Prevenzione’ volti a sensibilizzare la popolazione su una serie di tematiche connesse alla prevenzione dei tumori, ha analizzato nel dettaglio i diversi fattori che possono influire sull’insorgenza della malattia, i sintomi da non sottovalutare, l’importanza della cosiddetta prevenzione primaria, nonché quella di una diagnosi precoce.

Focus anche sul trattamento dei tumori del colon-retto, per i quali la chirurgia resta la forma principale. “Il tipo di intervento più appropriato – ha specificato Rotondi – dipende dallo stadio e dalla localizzazione del tumore. Attualmente i progressi della chirurgia e delle strumentazioni hanno fatto sì che sia applicabile a questo tipo di patologia la tecnica laparoscopica che consiste nell’eseguire l’intervento praticando sull’addome piccoli fori in cui vengono introdotti appropriati strumenti e una speciale telecamera. Da ciò – ha proseguito – ne consegue un trauma operatorio notevolmente minore con tutta una serie di vantaggi per il paziente che vanno da una più rapida dimissione dal ospedale a una più rapida ripresa delle normali attività quotidiane. È, tuttavia, importante precisare che la tecnica laparoscopica va eseguita da mani competenti ed esperte ed in Centri che – ha concluso Rotondi – sono in grado di garantire prestazioni chirurgiche di questo tipo in modo costante e continuativo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
pasticceria Di Caprio
panettone di caprio
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: