POZZILLI – La Passione, ad illuminare la Via Crucis le ‘Ndocce di Agnone

La Passione Pozzilli
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita

EVENTO – Domani, sabato 14 aprile, torna a Pozzilli la rappresentazione della Passione di Cristo, il suggestivo evento che coinvolge tutta la popolazione e richiama tanti spettatori.

Rimandata per le condizioni atmosferiche avverse è’ una Passione forse “fuori tempo” ma non se la sono sentita di non proporla, per rispetto di tutte quelle persone che hanno contribuito e per non perdere una tradizione che cercano di mantenere nel tempo.

Giunta alla V edizione è organizzata da un gruppo di “amici appassionati” che, insieme al Parroco Padre Rino Prevedoni e con il patrocinio del Comune di Pozzilli, caparbiamente non hanno voluto far perdere la tradizione.

Da oltre tre mesi, tutta la cittadinanza è impegnata non solo nella realizzazione di scene e costumi ma anche in vere e proprie prove della Passione. Va ricordato, di fatti, che gli attori reciteranno rigorosamente dal vivo e per alcuni di loro sarà un’esperienza totalmente nuova e riceveranno il “battesimo” sul palco proprio quest’anno.

Sono tantissimi i figuranti che prenderanno parte alla manifestazione itinerante, si parla di 25 soldati romani, con le fantastiche armature di “Gens Julia” di Venafro; 8 cavalli finemente bardati, addestrati e preparati per una scenografia mozzafiato; oltre 30 bambini delle scuole elementari; oltre 100 figuranti dal più piccolo di 7 anni per finire con i “nonni storici”, Antonio ed Eugenio, ultraottantenni. E poi sarte, fabbri, falegnami e tanta tanta buona volontà!

E non solo! Anche quest’anno le ‘Ndocce di Agnone illumineranno la Via Crucis in una atmosfera unica che lascerà un ricordo indelebile a chi ha assistito. Altra importante novità sarà la partecipazione di ragazzi di origini africane che da oltre un anno vivono a Pozzilli, perfettamente integrati con tutta la comunità.

“La loro partecipazione nonostante siano anche di fede differente dalla nostra – ci riferisce Padre Rino, parroco di Pozzilli – è un messaggio di speranza: integriamo e integriamoci! Sono ragazzi che hanno avuto una vita di sofferenza ed in cerca di riscatto. Spetta anche a noi farli sentire parte della nostra Comunità, farli sorridere e alleviarli un po’ di tristezza”.

Sponsor ed istituzioni sono state al fianco di giovani che hanno messo in campo tutto quanto possibile per supportare questo evento.

“Quando si leggono i numeri, – aggiunge il Sindaco Stefania Passarelli – quando un gruppo di cittadini promuove l’immagine di una Comunità con una manifestazione di tale spessore, una attenta amministrazione non può che mettersi al suo fianco per promuovere, aiutare, adoperarsi e per accogliere nel migliore dei modi le numerose persone che verranno a vedere la Passione vivente. La nostra missione è questa: creare aggregazione e supportare tutte quelle iniziative che danno lustro a tutta la comunità! Grazie di cuore a tutti, l’amministrazione sarà sempre al vostro fianco.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: