ISERNIA – Viabilità e decoro urbano. Chiacchiari: “Gli alberi saranno tutti reimpiantati”

Panificio Di Mambro Venafro
Blackberries Venafro
franchitti interiors
5x1000 Neuromed

VIABILITÀ – Segnaletica orizzontale e ripristino del verde ad Isernia, questi gli argomenti della conferenza stampa tenuta dall’assessore Domenico Chiacchiari presso la sala del Museo Raucci.

L’assessore all’ambiente di Palazzo San Francesco ha spiegato le motivazioni principali del taglio degli alberi del capoluogo pentro che sta scatenando non poche polemiche sui social. Dopo viale 3 Marzo e via Umbria, presto infatti toccherà anche ai pini marittimi di Corso Garibaldi che, come ha riferito Chiacchiari, dopo una serie di sopralluoghi effettuati dalla Forestale sono sati ritenuti pericolanti.

“Questa decisione è stata presa un anno fa dopo la notizia che circa 70 alberi necessitavano di essere tagliati e reimpiantati. – ha detto l’assessore – Questi sono alberi che hanno una durata di vita di 50 anni nel centro urbano, questi anni sono passati e la questione va sistemata anche perché in molti casi danneggiano la viabilità, i marciapiedi e le tubature. Si è approvato questo progetto riguardante Corso Garibaldi, dove le piante saranno sostituite e ne saranno impiantate di nuove dove già mancavano. Saranno tagliati 9 alberi e ne saranno reimpiantati 24, oltre al posizionamento di nuove panchine e nuove fioriere. La stessa cosa è stata fatta per via Umbria dove c’erano alberi non idonei che hanno rovinato il manto stradale, in questa zona inoltre ci sarà il nuovo polo scolastico quindi va sistemata l’intera area”.

Dunque, tranquillizza l’assessore, al posto delle conifere saranno piantati nuovi alberi, 24 platani a dispetto dei 9 pini tagliati. Stessa cosa per quanto riguarda viale 3 Marzo e via Umbria, dove il taglio degli alberi è stato già effettuato, bisogna solo aspettare che ne vengano piantati di nuovi.

“Su Corso Garibaldi i lavori sono stati bloccati per il periodo della nidificazione, – ha spiegato ancora Chiacchiari – un periodo che terminerà intorno alla fine di giugno. Sarà chiamata quindi una società che verificherà se su tali alberi sono presenti nidi e vedremo se sarà possibile continuare o aspettare”. “Tagliamo e reimpiantiamo”

Piccoli interventi anche per migliorare la viabilità, verrà ripristinata la segnaletica orizzontale e da Palazzo San Francesco tenteranno di risolvere anche il problema dei “furbetti” del parcheggio.

“La settimana prossima inizieranno gli interventi per la segnaletica orizzontale, – ha annunciato l’assessore – dalla caserma dei Carabinieri verso San Lazzaro e nel centro città. Quindi strisce pedonali, parcheggi bianchi, passi carrai, parcheggi per i disabili. Per le strisce blu invece si sta vedendo se farle rientrare tra i lavori di coloro che gestiranno i parcheggi a pagamento. Nei quattro corsi principali verranno individuate le aree per carico e scarico merci che dovranno essere rispettate. Nuovi interventi per la viabilità anche nella zona di piazza Giustino D’Uva, in particolare in via Iorio, dove saranno tolti i parcheggi a spina di pesce e saranno messi quelli orizzontali, anche qui saranno individuate le zone di carico e scarico in modo tale che i camion sostino solo nelle aree a loro riservate”.

Infine, a breve sarà presentato il progetto per i lavori alla villa comunale, tra gli interventi più urgenti l’installazione di un impianto di depurazioni per il laghetto e di 8 telecamere collegate con Vigili Urbani, Questura e Carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!