DIMISSIONI – L’assessore De Capoa lascia l’incarico a palazzo San Giorgio “Mancano le condizioni per governare autonomamente la mia delega”

Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Pochi i soldi per l’estate campobassana l’assessore comunale alla cultura e tempo libero Emma De Capoa ha rassegnato le dimissioni da assessore al ramo. In una lettera infatti ha comunicato.

“Con lettera protocollata in data odierna  ho rassegnato le mie dimissioni dall’incarico di Assessore del Comune di Campobasso, motivando la mia decisione – sofferta, ma inevitabile – con il venir meno di quelle condizioni che ritengo siano presupposto indispensabile per esercitare serenamente e in piena autonomia le funzioni a me demandate.

Con profondo rammarico ho preso atto dell’impossibilità di proseguire il mio lavoro, consapevole tuttavia di aver vissuto un’esperienza ricca di soddisfazioni , che ha concorso altresì alla mia personale crescita umana e civile. Sono stati quattro anni intensi, in cui ho svolto con passione e determinazione , e non senza difficoltà, il ruolo di assessore, cercando di dare il mio contributo concreto alla città, con la speranza di essere stata all’altezza del compito e di aver svolto un lavoro utile alla collettività tutta.

Sento il dovere di ringraziare i dirigenti, i funzionari, gli impiegati e i collaboratori del Comune di Campobasso, e in particolare quelli della mia struttura amministrativa che voglio elencare:
Vincenzo De Marco, Marilù Musacchio, Massimo Nucciarone, Annamaria Erra, Gianna Spirito, Luigi Ciotoli, Pinuccio Giarrusso, Gigi Pesce, Rosanna Caldoro, Veronica Fortuna,Teresa Magri, Antonio Cerio.

Il loro contributo è stato prezioso ed insostituibile, con il loro impegno mi hanno assicurato nel corso di questi anni  non solo un  qualificato supporto tecnico, ma un  sostegno umano nei momenti difficili.

Voglio ringraziare anche tutti coloro che ho avuto modo di incontrare in questa mia breve, ma intensa esperienza, nonché le persone che hanno collaborato ai diversi progetti ed alle tante iniziative promosse,  con le quali ho potuto confrontarmi e dialogare, oltre che con talune stringere un rapporto di amicizia.

Mi dimetto da questo incarico nella consapevolezza di aver svolto il mio ruolo in modo corretto, trasparente e disinteressato, avendo come obiettivo il benessere comune”

Una crepa nella maggioranza dove ci sono molti mal di pancia e divergenze con il primo cittadino soprattutto tra alcuni consiglieri del centrosinistra che sorregge la stessa maggioranza di governo della città e l’esecutivo e quindi il sindaco Battista. Un episodio che certamente avrà le sue ripercussioni su una verifica che a distanza di un anno dalle elezioni comunali si aprirà all’interno del centrosinistra alla vigilia anche dell’assemblea regionale del Pd in un momento, tra l’altro,  di profonda revisione delle posizioni e dei ruoli  apicali di alcuni enti come quello di palazzo San Giorgio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: