STORIA – Prigioniero a Isernia nella Seconda Guerra Mondiale. Risolto il mistero del ritratto donato al Sindaco

Blackberries Venafro
franchitti interiors
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro

ISERNIA – Qualche giorno fa, il prof. Natalino Paolone ha donato al sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, un interessante acquerello ritraente il volto di un uomo e recante una misteriosa scritta “1942 Isernia”.

Come spiegato sul blog della biblioteca “Michele Romano”, l’uomo del ritratto è Johann Seits, nato nel 1887 e pittore di paesaggi molto attivo dal 1910 al 1930 in Croazia, precisamente a Spalato e Dubrovnik. Seits è poi morto in Austria nel 1967 e la sua tomba si trova nel cimitero di Radstadt.

Ma allora perché quella scritta “1942 Isernia” in fondo al ritratto?

“A Isernia – si legge sul blog – negli anni del Secondo conflitto mondiale era tristemente attivo un campo di internamento per oppositori del Regime: alloglotti e, quindi, probabili spie, apolidi, zingari, antifascisti dichiarati, ebrei. Il campo di internamento, chiamato nei documenti dei questurini ‘Antico Distretto’ era presso Santa Maria delle Monache. Nome tedesco e anno del dipinto non potevano portarmi lontano da qui: Seits compare nell’elenco degli internati nel Campo di Concentramento di Isernia-Antico Distretto redatto il 12 novembre 1942. Al n. 55 dell’elenco si legge: ‘Giovanni Seitz, fu Ludovico, residenza Dubrovnik, provincia Croazia’“.

“Nel 1941, – viene ancora spiegato – la costa dalmata, e quindi anche Dubrovnik, viene occupata e annessa all’Italia fascista. Non sappiamo per quali vicissitudini Seits viene deportato e recluso, nel 1942, nel campo di internamento di Isernia, dove è trattenuto fino al settembre del 1943 (è il bombardamento alleato del 10 settembre che segna, di fatto, la chiusura del campo)”.

Svelato quindi il mistero, Seits fu prigioniero politico proprio a Isernia e dopo tanti anni il suo acquerello a fatto ritorno “a casa”.

https://bibliotecamicheleromano.blogspot.it/2018/05/johann-seits-1887-1967-internato.html?spref=fb

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!