ISERNIA – San Pietro Celestino, “Ru Sandone” del capoluogo pentro

Blackberries Venafro
5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Panificio Di Mambro Venafro

EVENTO – Come ogni anno, Isernia si prepara a celebrare San Pietro Celestino, patrono della città chiamato affettuosamente dai suoi abitanti “Ru Sandone”.

Ogni 19 maggio il capoluogo pentro festeggia con la tradizionale fiera nel centro storico e con i vari appuntamenti religiosi che coinvolgono tanti fedeli provenienti anche da fuori regione per rendere omaggio al Santo.

Pietro Angelerio, detto Pietro Morrone, nacque ad Isernia probabilmente nel 1215 in una casa situata nel centro storico, proprio nella piazza che oggi porta il suo nome. Prima di essere eletto papa, condusse una vita eremitica, in solitudine, fondando vari eremi e dando vita all’Ordine dei Fratelli dello Spirito Santo (ad oggi denominati “Celestini”). Il 5 luglio 1294, dopo due anni di conclave, Pietro fu eletto papa e prese il nome di Celestino V.

Ma Celestino V era un asceta e di fronte ai sotterfugi politici ed economici della Chiesa “fece il gran rifiuto” dopo soli 4 mesi, comunicando appunto di voler tornare alla vita tranquilla di un tempo. Il suo successore, Bonifacio VIII, temendo uno scisma dei cardinali filo-francesi a lui contrari, lo fece rinchiudere nella rocca di Fumone, in provincia di Frosinone, dove Celestino trovò la morte nel 1296.

Nel 1313, su sollecitazione del re di Francia Filippo il Bello, Celestino fu canonizzato da papa Clemente V.

Sono tante le leggende narrate su San Pietro Celestino, come quelle riguardanti il suo acerrimo nemico Bonifacio VIII. Secondo alcuni, infatti, fu proprio il suo successore, all’epoca Benedetto Caetani, a spingerlo a rinunciare alla carica di pontefice per sbarazzarsi di lui. Probabilmente solo una storia venuta fuori dall’inimicizia tra il re di Francia e Bonifacio VIII. Non solo, un’altra leggenda narra che la statua del Santo venerata ad Isernia in realtà rappresenti proprio Bonifacio VIII e non il patrono, ma anche questa resta solo un’ipotesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!