EVENTO – Io vivo nell’ombra, il Comandante Alfa al Museo Internazionale delle Guerre Mondiali

Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana

ROCCHETTA A VOLTURNO – “Io vivo nell’ombra”, il libro del comandante Alfa sarà presentato presso il Museo Internazionale delle Guerre Mondiali a Rocchetta a Volturno.

Dopo il conferimento della cittadinanza onoraria, uno dei cinque carabinieri fondatori del GIS (Gruppo Investigativo Speciale) tornerà a Rocchetta a Volturno il 23 maggio. Alle ore 18, presso la sala conferenza del MIGM, l’autore siederà al tavolo con i docenti dell’Unimol, Matteo Napolitano e Giuseppe Pardini, il presidente dell’associazione 1943-1944, Duilio Vigliotti e il sindaco di Rocchetta a Volturno Teodoro Santilli, per i saluti di benvenuto.

L’evento, organizzato dall’associazione storico culturale 1943-1944, sarà l’occasione per conoscere da vicino un protagonista della lotta alla criminalità organizzata degli ultimi trent’anni in Italia, attraverso le storie narrate nel suo libro.

Camminare nell’ombra con la morte accanto per difendere gli altri e la legge. Questa è sempre stata la linea di condotta del Comandante Alfa, uno dei cinque «soci fondatori» del Gruppo di Intervento Speciale dei carabinieri, meglio noto come Gis. Nato nel 1978, il Gis ha ben presto mostrato sul campo una straordinaria efficienza, con missioni di cui il Comandante Alfa è stato protagonista per oltre trent’anni, per poi diventare istruttore all’apice della carriera. Ripercorrendo le tappe di un’esistenza votata al coraggio e alla segretezza più totale (anche nei confronti dei propri cari), il Comandante rievoca qui i momenti salienti di tante esperienze vissute sul campo in Italia e all’estero. Non solo gli esordi del Gis in funzione antiterroristica negli Anni di Piombo e le lunghe notti in Aspromonte durante la stagione dei sequestri, fino alla liberazione di Cesare Casella, ma anche le missioni nei vari teatri di guerra e l’addestramento della polizia irachena dopo la liberazione di Baghdad. E poi, di nuovo in patria, la scorta a Nicolas Sarkozy durante il G8 dell’Aquila nel 2009, fino all’organizzazione del servizio di protezione del magistrato antimafia Nino Di Matteo, a Palermo, nel 2013. Sono pagine intense, in cui il Comandante Alfa ci svela anche le durissime fasi di addestramento, le armi, le attrezzature, le tipologie d’intervento e le tattiche di una delle forze speciali più preparate del mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: