SANITA’ – Iorio “Gli accordi di confine renderebbero il Molise tributario dell’Abruzzo”

Michele-Iorio
Assicurazioni Fabrizio Siravo
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO – Niente accordi di confine come aveva suggerito l’ex presidente Frattura e comunque di tanto se ne discuta in Consiglio regionale.

Viene fuori sul tema il consigliere regionale Michele Iorio, al momento sospeso per la legge Severino, che osserva rivolgendosi soprattutto all’attuale presidente della Giunta regionale Donato Toma.

“L’accordo di confine con l’Abruzzo rappresenterebbe il colpo mortale per la sanità molisana. Non possiamo ragionare sui particolari messi in campo dall’allora presidente Frattura perché, ancora oggi, non ne conosciamo i contenuti.

Nel leggere le posizioni del presidente Toma è doveroso, però, ricordare che con tale atto il territorio molisano diventa, di fatto, tributario dell’Abruzzo. La conseguenza di questo atto sciagurato sarebbe quella di garantire al nuovo ospedale di Vasto l’emergenza 24 ore su 24 e, contemporaneamente, impoverire la sanità del Basso Molise con il conseguente aumento vertiginoso della mobilità passiva per la nostra regione.

Sarebbe, invece, cosa molto meno costosa per il Molise e certamente più augurabile per il nostro territorio e per i nostri cittadini che ci si prodighi per rendere operativa l’emodinamica di Termoli h24 per la gestione delle emergenze piuttosto che mantenerla alle 12 ore previste dal governo precedente.

Insomma, abbiamo un servizio di gestione delle emergenze cardiologiche a Termoli già esistente, basterebbe implementarlo con il personale e invece viene depauperato dalla sostituzione con un nuovo centro a pochi chilometri di distanza e in un’altra regione. A noi sembra una politica inaccettabile.

Spero ci sia la possibilità di discuterne non solo all’interno dell’attuale maggioranza ma, senza divisioni dovute a colori politici, all’interno del Consiglio regionale che ha un’evidente competenza in materia tenendo presente le conseguenze per il Molise non solo a livello di sanità ma anche l’impoverimento di altri settori quali ad esempio commercio,  turismo e la riorganizzazione dei trasporti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!