EVENTO – Macchia Blues Festival, al via la XIX edizione

5x1000 Neuromed
Blackberries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Panificio Di Mambro Venafro

MACCHIA D’ISERNIA – Sta per iniziare la nuova edizione del Macchia Blues Festival, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate molisana.

La storica rassegna di musica e cultura blues, nata nel 1996 e giunta alla sua XIX edizione, si terrà nel centro storico del suggestivo borgo medievale di Macchia d’Isernia venerdì 20 e sabato 21 luglio. Tanti artisti e talenti per la manifestazione, organizzata dall’associazione culturale “La Fenice”, Andy J. Forest (USA), Francesco Piu (ITA), Chris Cain (USA) e Luca Giordano Band  with Horns  (ITA), saranno  gli  ospiti  di  punta  dell’edizione  2018,  presenze che si aggiungono alla lunga lista di artisti di fama internazionale giunti in Molise grazie al Macchia Blues; nomi importanti come Johnny Winter, Rory Block, Carey Bell, Sandra Hall, Deitra Farr, Roberto Ciotti, Fabio Treves, Moreland & Arbucklee Billy Branch, solo per citarne alcuni.

Il programma prevede una fascia pomeridiana dedicata agli approfondimenti tematici ed ai laboratori musicali ed una serale destinata alle performance live; tutti gli eventi sono gratuiti. In Piazza Elena, dove sarà allestito il palco principale, saranno presenti, inoltre, stand gastronomici che presenteranno proposte culinarie di varia natura ed espositori locali per un mercatino artigiano e di vinili.

Venerdì 20 si parte subito con un grande evento. Saliranno sul palco del Macchia Blues, alle ore 21.00, i Bayou Moonshiners feat. Andy J. Forest. Poliedrico artista: armonicista, cantante, chitarrista, attore, scrittore e pittore, presente sulle scene musicali dal 1977, Andy J. Forest (www.andyjforest.com), formidabile tecnica strumentale e gradi capacità espressive, non è solo un virtuoso dell’armonica, ma un bluesman autentico. Ha suonato nei più importanti festival del genere statunitensi ed europei e prestato la sua magica armonica ad importanti artisti, tra cui gli italiani Zucchero, Guccini, Bennato e De Gregori. Due nomination ai Grammi Awards (Best American Roots Album e Best American Song), guadagnate con “Word Shadows & Ghost Notes”, il suo ultimo lavoro, Andy J. Forest, una vera e propria icona di New Orleans, si unirà, per celebrare il 300° anniversario della fondazione della città della musica, ai Bayou Moonshiners, un progetto musicale di Stephanie Océan Ghizzoni e Max Lazzarin, due delle più interessanti espressioni della nuova scena blues italiana, nato proprio con l’intento di portare lo stile New Orleans sui palchi italiani ed europei. Uno show che promette di trasportare gli spettatori nelle colorate vie del French Quarter.

A seguire, ore 22.30, si esibirà Francesco Piu Peace & Groove Band. Originato da una coinvolgente e convincente miscela di blues, funk, soul, gospel e rock, il progetto musicale di Francesco Piu, bluesman sardo, considerato una della più belle realtà del panorama blues europeo, si caratterizza per un sound energico e vibrante a cui è impossibile resistere. The Cann O’now Session, uscito nell’aprile 2018, è considerato da molti il disco blues italiano dell’anno.

Sabato 21 si comincia, alle 18.30, con le open jam, spazio aperto dedicato ai musicisti che intendono esibirsi liberamente. Il primo live della serata, ore 21, vedrà andare in scena i True Blues (Max Furio, Stefano Piccirillo, Patrizio Bonaiuto e Antonio Alfano). La band campana proporrà un repertorio in puro chicago style alternando grandi classici e brani originali tratti da We mean the blues, album pubblicato nel 2017; per l’occasione ai TB si unirà Luigi Roskito Way Pacitti, per dare vita ad un coinvolgente set a due armoniche.

L’evento principale di questa XIX edizione è previsto per le 22.30, sul palco del Macchia Blues salirà il mitico Chris Cain, www.chriscainmusic.com, accompagnato dalla Luca Giordano Band with Horns, formazione di sette elementi con sezione fiati, www.lucagiordanoband.com. Considerato una vera e propria icona del blues moderno ed uno dei migliori chitarristi presenti sulla scena, inserito nella cinquina dei migliori chitarristi ai Blues Music Awards 2018, Chris Cain, undici album all’attivo, ha uno stile chitarristico unico ed inconfondibile, raffinato e passionale, intriso di jazz ed intense sonorità blues tradizionali, tutto accompagnato da una voce profonda e dai toni caldi.

Mr. Cain è capace di regalare sempre performance straordinarie e memorabili; al suo fianco Luca Giordano, uno dei più apprezzati musicisti blues italiani, che guiderà il suo super gruppo al gran completo.

Questa XIX edizione del Macchia Blues Festival si chiuderà con l’esibizione dei Mojo Band Electric Experience, una miscela sonora ricca di influenze e molto intrigante. Alessandro Coletta, Vittorio Nepoti, Fabrizio Musto, Enzo Gnesutta, riusciranno sicuramente a catturare l’attenzione del pubblico e a fornire la carica necessaria per partecipare alle consuete jam sessions che si susseguiranno durante la Notte Blues.

Info e programma su: www.macchiablues.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!