ACEM – I costruttori edili chiedono al Ministero come comportarsi per il fresato d’asfalto

Di Niro Acem
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro
franchitti interiors
Blackberries Venafro

CAMPOBASSO –  Fresato d’asfalto come smaltirlo.

In questa direzione Prosegue l’impegno dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) in merito al decreto sul fresato d’asfalto, a seguito delle istanze pervenute da una folta entità di imprese associate che lavorano nel settore e che si sono rivolte numerose agli uffici dell’Organizzazione all’indomani dell’entrata in vigore del provvedimento avvenuta il 3 luglio scorso.

Su questo interesse e considerata l’importanza della materia, l’Associazione ha già organizzato la settimana scorsa un primo momento di studio ed illustrazione della normativa, a cui hanno preso parte la Provincia di Campobasso e l’Albo Gestori Ambientali della Camera di Commercio del Molise.

L’Associazione degli edili o Acem, che a sostegno delle aziende regionali si era impegnata notevolmente a livello nazionale per lo sblocco del decreto, ha presentato questa mattina al Ministero dell’Ambiente, Direzione Generale per i Rifiuti e l’Inquinamento, una istanza di interpello a firma del Presidente Corrado Di Niro sulle problematiche interpretative, affinché siano adottati gli opportuni chiarimenti ritenuti necessari ed urgenti in questa prima fase successiva all’entrata in vigore del provvedimento, anche per uniformare le modalità applicative dello stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!