ISERNIA – Dichiara di essere diretto in Russia per assistere ai Mondiali, 18enne egiziano accompagnato alla frontiera

arresto droga scapoli
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CRONACA – Ha detto di essere diretto in Russia per poter assistere ad una partita dei Mondiali ma risultava privo dei visti necessari sia per l’Italia che per la Russia.

Si tratta di un 18enne egiziano irregolare sul territorio nazionale e destinatario dell’ordine del Questore di Isernia, ai sensi dell’art 13 del D. lgs 286/98, di accompagnamento alla frontiera. Il giovane era atterrato a Fiumicino da Il Cairo qualche giorno prima di compiere 18 anni, sprovvisto di qualsiasi documento per la permanenza sul territorio nazionale. Alla frontiera è stato quindi fermato e trasferito preso un Centro di Accoglienza per minori non accompagnati della provincia pentra, dove è rimasto fino al compimento della maggiore età.

I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Isernia infine lo hanno accompagnato di nuovo presso la frontiera aerea di Fiumicino ed imbarcato su di un volo con destinazione Il Cairo.

Inoltre, è stato notificato ad un cittadino marocchino di anni 38, con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, l’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro il termine di giorni 7.

Infine, a seguito dell’attività istruttoria della Divisione Anticrimine della Questura di Isernia, il Sig. Questore, Dott. Ruggiero Borzacchiello ha comminato 5 Fogli di Via Obbligatori con divieto di ritorno per 3 anni nei Comuni di:

  • Isernia, nei confronti di due persone, un 30enne italiano con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, e un 20enne rumeno con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, contro la pubblica amministrazione e in materia di stupefacenti, entrambi responsabili di furti in abitazione perpetrati in questo centro;
  • Carpinone, nei confronti di un cittadino italiano di anni 75, con pregiudizi di polizia per reati contro la persona, la moralità pubblica, inosservanza alle misure di prevenzione ed ai provvedimenti dell’autorità;
  • Castel San Vincenzo, nei confronti di un 55enne italiano con a carico pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, contro la persona e contro la famiglia, contro l’amministrazione della giustizia;
  • Pettoranello del Molise, nei confronti di un cittadino italiano di anni 40 con a carico pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e contro la fede pubblica.

I destinatari dei suddetti provvedimenti, durante l’attività di controllo del territorio, sono stati sorpresi mentre si aggiravano senza giustificato motivo e con fare sospetto nei comuni indicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: