MEMORIAL BATTISTINI – Prima manche, Salvatore Venanzio su Radical SR4 Suzuki è il più veloce di tutti

Blackberries Venafro
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – Salvatore Venanzio, su Radical SR4 Suzuki, è il più veloce di tutti al termine della prima manche valida per la conquista della vittoria dello Slalom Città di Campobasso – Memorial Gianluca Battistini.

Il forte driver campano copre i 3440 metri del percorso di gara nel tempo di 2’28” e ventotto centesimi.

Alle sue spalle, staccato di poco più di tre secondi, Fabio Emanuele, beniamino del numerosissimo pubblico di casa, al volante di una Osella PA 9/90 motorizzata Alfa Romeo.

Sul gradino più basso di questo primo podio di giornata si accomoda Emanuele Schillace in gara a Campobasso su una Radical SR4 Suzuki. Il giovanissimo pilota siciliano, attuale leader della classifica tricolore di specialità, sigla il migliore dei tempi ma paga dieci secondi di penalizzazione un birillo toccato in traiettoria.

Quarto tempo per l’Under 25 Michele Poma su Formula Ghipard davanti a Giuseppe Castiglione, il vincitore della passata edizione dello Slalom Città di Campobasso, anche lui attardato da un birillo che gli costa la terza posizione in classifica di manche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!