MEMORIAL BATTISTINI – Un podio tutto su Radical SR4 Suzuki

5x1000 Neuromed
Blackberries Venafro
Panificio Di Mambro Venafro
franchitti interiors

CAMPOBASSO – Giuseppe Castiglione per il secondo anno consecutivo è il vincitore dello Slalom Città di Campobasso – Memorial Gianluca Battistini.

Il driver campano su Radical SR4 Suzuki ha fissato il miglior tempo nella terza manche con 2’27” e undici centesimi.

Alle sue spalle staccato di soli 29 centesimi Salvatore Venanzio, a chiudere il podio il giovane pilota siciliano Emanuele Schillace, primo nell’Under 23 con il tempo di 2’29” e quarantuno centesimi. Un podio tutto su Radical SR4 Suzuki. Si è fermato ai piedi del podio Fabio Emanuele su Osella Pa 9/90 motorizzata Alfa Romeo, ultimo tra gli 81 piloti ammessi al via a scendere sotto il muro dei 150 punti, ha chiuso con 149,50 pari a 2’29” e 50 centesimi.

Caldo pomeriggio di luglio lungo le curve della “gildonese” per il quinto appuntamento con il Campionato Italiano di specialità.

Nella prima manche è Salvatore Venanzio, su Radical SR4 Suzuki, il più veloce di tutti 2’28” e ventotto centesimi. Alle sue spalle, staccato di poco più di tre secondi, Fabio Emanuele, beniamino del numerosissimo pubblico di casa. Sul gradino più basso Emanuele Schillace in gara a Campobasso su una Radical SR4 Suzuki.

Nella seconda salita con il tempo di 2’28” e sessantuno centesimi, il siciliano Giuseppe Castiglione ha siglato il miglior tempo. Salvatore Venanzio, ha abbassato di quasi due secondi il tempo con cui aveva vinto la prima manche di gara ma, in questo passaggio, ha paga dieci secondi un birillo e si è dovuto accontentare della seconda piazza. Completa il podio di manche Emanuele Schillace che ha toccato un birillo in una delle sedici postazioni di rallentamento lungo i 3440 metri del percorso disegnato lungo la “Gildonese” e si è fermato a una manciata di centesimi da Venanzio. Solo sesto e, comunque, applauditissimo dal suo pubblico Fabio Emanuele, attardato da un birillo. Non è salito sul podio Salvatore Vinaccia, il pilota della Campobasso Corse, vincitore della quarta tappa, ha accusato un problema alla frizione alla sua Osella Pa 9 /90 motore Honda, e si è ritirato dai giochi. Gara dunque avvincente dove tutto è stato deciso nell’ultima manche, Castiglione, Venanzio e Schillace hanno firmato il loro miglior tempo e consolidato la classifica finale.

Per la classifica di scuderie ha vinto la Vesuvio ASD. Già alla vigilia della gara grande soddisfazione per l’Automobile Club Campobasso e la famiglia Battistini, 81 i drivers iscritti alla ventiseiesima edizione della kermesse molisana. Un’edizione 2018 ospitata interamente in Contrada Mascione, dalle verifiche tecnico-sportive, passando per la gara e chiudendo con le premiazioni.

Il lungo week end dedicato ai motori è terminato nei locali della Cantina Valtappino che ha ospitato la cerimonia di premiazioni del XXVI Slalom Città di Campobasso – Memorial Gianluca Battistini. Momento di premiazioni ma anche di ricordi, sempre toccante l’intervento della famiglia Battistini ed in particolare della madre Tecla Vitale, che ha ricordato Gianluca. L’ACI Campobasso archiviato lo Slalom ha già la mente rivolta al Rally del Molise, il 29-30 Settembre la 23esima edizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!