EVENTO – “La Gioia di Santa Cristina”, a Sepino i festeggiamenti con l’artista Martina Gioia

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro

SEPINO – Nessuno ha ancora potuto ammirare l’opera realizzata da Martina Gioia e dedicata alla santa che morì a Bolsena, nel Lazio, sotto Dioclezano intorno al 304, patrona di Sepino e dal cui prodigio è stato istituito il Corpus Domini.

Il dipinto della Santa sarà donato alla chiesa e alla collettività martedì 24 luglio, alle ore 13, nel corso dell’appuntamento annuale speciale con “Aperitivo in Comune”. Una formula innovativa che vede brevi interventi di esperti, per una sollecitazione intellettuale veloce, d’impatto, che si innesta su quella sensoriale provocata dalla visione dell’opera d’arte. Pillole di Arte Contemporanea, insomma, con presentazione di e-MOVO Mirr Or Art, il movimento artistico del Molise Noblesse Festival.

Interverranno il critico d’arte e gallerista, Gennaro PETRECCA, il sindaco di Sepino, Paolo D’ANELLO, l’assessore regionale alla Cultura, Vincenzo COTUGNO, il prof. Giuseppe PARDINI dell’Università del Molise, il prof Giulio DE JORIO FRISARI dell’Istituto Italiano Studi Filosofici, il dr. Domenico CARRIERO che è l’anima della Ricerca Genealogica in Molise e la dr.ssa Mina CAPPUSSI Direttrice della Scuola di Genealogia Umdi Un Mondo d’Italiani di Centro Studi Agorà Molise Noblesse, studiosi, giornalisti, autorità ed esperti, gli artisti Martina Gioia e Giorgio Dante. Modera Maurizio Varriano, coordinatore nazionale Borghi d’Eccellenza.

Molis’Art –  La Gioia di Santa Cristina è il secondo dei tre appuntamenti del MAW-G, il Molise Award in the World di Genealogia, tutti localizzati nel paese natale del mancato Premio Nobel Italiano e Molisano, che diede i natali a Vincenzo Tiberio, scopritore della Penicillina 40 anni prima di Fleming, 3 rendez-vous nel segno di Molise Noblesse.

Martina Gioia nasce e vive a Roma. Pittrice autodidatta, ha perfezionato la sua tecnica presso gli atelier di importanti pittori italiani di fama internazionale. Con fortissima predilezione per la pittura Secessionista Europea, Gioia ne reinterpreta lo stile senza mai compromettere completamente la forma compiuta del realismo accademico. La sua pittura è realizzata mediante una gestualità vibrante, agitata, quasi febbrile. Le pose dei suoi soggetti, rigidamente frontali e con tagli ravvicinati e decentrati, evocano i personaggi dei quadri di Schiele e Hodler. L’estetica della pittura di Martina Gioia è una continua fusione tra analisi e sintesi. Per l’artista, il ritratto altro non è che un mezzo stilistico per entrare nell’intimo del soggetto dipinto, uno strumento di ricerca ostinata nella sua psiche. L’artista si concentra unicamente sulla fisionomia dei modelli, i quali si stagliano su uno sfondo neutro e scarno di elementi ambientali. Non a caso, il volto è l’ossessione costante della pittrice. Gli stati d’animo non sono mai rappresentati in maniera definita, ma immortalati nel loro “divenire”, trascinando lo spettatore in un turbine di percezioni e intuizioni. Quest’ultimo impossibilitato a catalogare razionalmente lo stato d’animo dei soggetti dipinti, può solo proiettarvi la sua personale visione.

Nel 2016 Martina Gioia arriva finalista al prestigioso Concorso Internazionale dell’Art Renewal Center (12th International ARC Salon).

“Ogni dipinto di Martina Gioia è una finestra aperta nella vita delle persone da lei rappresentate. La pittrice riesce, attraverso gli sguardi, a rivelare le diverse sfaccettature dell’animo umano, il tutto realizzato con una tecnica pittorica che si esprime attraverso pennellate impulsive magistralmente affiancate e sovrapposte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
pasticceria Di Caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
Futuro Molise
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: