VENAFRO – Opera al laghetto, “La Traviata” in scena sullo specchio d’acqua

Venafro Opera laghetto La Traviata
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

EVENTO – Questa mattina, presso la Palazzina Liberty di Venafro, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Opera al laghetto” che vedrà la rappresentazione de “La Traviata” il prossimo 26 agosto.

Presenti alla conferenza il vicepresidente della Giunta regionale e assessore al Turismo Vincenzo Cotugno, il sindaco di Venafro Alfredo Ricci, l’assessore comunale alla Cultura Angela Maria Tommasone, il presidente della Proloco Giustino Guarini e il direttore d’orchestra maestro Claudio Luongo.

Domenica 26 agosto, alle ore 20.30 presso corso Lucente Forte, sarà possibile assistere ad un evento unico ed eccezionale, la grande opera “La Traviata” rappresentata su uno specchio d’acqua.

“Tutto ha avuto inizio alcune settimane fa, – ha detto il sindaco Ricci – quando raccogliendo l’idea del maestro Claudio Luongo, il Comune e la Regione hanno pensato di inserire nel cartellone degli eventi a valenza regionale questo evento. Sarà un evento unico nel suo genere, un palco installato sul laghetto della villa comunale di Venafro, sullo sfondo il parco pubblico e la Palazzina Liberty e le gradinate su corso Lucente Forte per una rappresentazione di livello come La Traviata. Un evento su cui puntiamo molto che consentirà di promuovere ancor più le bellezze storiche, architettoniche e naturalistiche di Venafro, per questo io devo ringraziare la Pro Loco, il maestro Luongo e la Regione nelle persone del presidente Toma e del vicepresidente Cotugno per aver accolto e condiviso questa idea”.

L’evento nasce, dunque, da un’idea del maestro venafrano Claudio Luongo, direttore artistico dell’opera, che ha subito trovato l’appoggio del Comune di Venafro e della Regione Molise. Gli enti hanno, infatti, lavorato in sinergia e la manifestazione è stata subito inserita nel progetto regionale “Turismo è Cultura”.

“Avere la Traviata su uno specchio d’acqua come quello del laghetto – ha affermato l’assessore Cotugno – potrebbe essere per Venafro, e per tutta la regione Molise, una serata eccezionale. L’assessorato alla cultura e al turismo deve puntare su questi grandi eventi all’interno di tutto il territorio, stiamo lavorando su questa base, abbiamo fatto un cartellone di grande rispetto e sono convinto che metteremo in piedi un piano strategico della cultura e del turismo per questa regione, che potrà essere un grande volano di economia. Il nostro slogan è ‘Turismo è Cultura’ ma io aggiungo anche che è economia perché oltre al turismo e alla cultura c’è la valorizzazione dei prodotti e dell’agroalimentare, dell’enogastronomia molisana, che sono elementi di grandi eccellenze. Noi non abbiamo i numeri della grande distribuzione ma abbiamo la qualità e l’eccellenze da veicolare sui mercati, dobbiamo fare grande opera di incoming e portare la gente in Molise per toccare con mano, sentire i profumi ed il sapore della nostra bellezza. Con l’amministrazione di Venafro, con la Pro Loco e con tutta l’organizzazione abbiamo questa che dovrà essere una serata eccezionale per l’intero Molise”.

Una serata particolare non solo per Venafro ma per tutto il territorio molisano, un evento unico nel suo genere che, con il tempo, potrebbe richiamare sempre più turisti. Ma soprattutto un modo speciale di fare cultura, con un cast d’eccezione.

“Allestire un’opera all’interno di un lago è quasi un evento unico, almeno in Italia. – spiega il maestro Luongo – Soprattutto è un modo per valorizzare un luogo, infatti ho avuto l’appoggio del Comune, della Regione Molise, della Pro Loco e della Fondazione Molise Cultura. Il cast è composto dalla Nuova orchestra e coro di Roma, il corpo di ballo di Federica Bastici e tra i protagonisti anche il tenore molisano Paolo Bartolucci”.

“Lavorare qui è una grandissima emozione. – ha concluso il maestro – Una specie di regalo che Venafro mi ha fatto, come i tanti regali che mi ha sempre donato. La possibilità di realizzare qualcosa di unico è per me una grande gioia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: