ISERNIA – Blitz antidroga alla stazione, due denunciati

polizia isernia stazione
Panificio Di Mambro Venafro
franchitti interiors
5x1000 Neuromed
Blackberries Venafro

ISERNIA – Sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90, un pusher ghanese ed un gambiano di anni 29, incensurato.

Nei giorni scorsi, infatti, su disposizione del Sig. Questore Dott. Roberto Pellicone, è stato attivato un dispositivo di controllo finalizzato al contrasto dei reati in materia di sostanza stupefacente nell’area dello scalo ferroviario isernino.

I FATTI

Presso il terminal bus di Isernia, in Piazza della Repubblica, è stato individuato un gruppo di soggetti extracomunitari, di cui hanno destato particolare interesse tre giovani che sono stati avvicinati da diversi adolescenti.

Uno dei tregiovani, un ghanese di anni 21 richiedente asilo ed incensurato, dopo un breve colloquio con un adolescente, si è avvicinato in maniera furtiva ad un pilastro in cemento del suddetto terminal e, con la collaborazione dell’amico, ha prelevato un involucro che ha poi consegnato all’acquirente in cambio di una banconota.

Immediatamente il personale operante è intervenuto sul luogo, cinturando l’area e provocando la fuga dei presenti. Nel trambusto sono stati fermati il pusher ghanese, ed un gambiano di anni 29, incensurato. Alle base della colonna in cemento dove il pusher gambiano aveva poco prima prelevato l’involucro da vendere, sono state rinvenute e sottoposte a sequestro, diverse bustine di sostanza stupefacente del tipo marijuana, tutte confezionate singolarmente e pronte per essere vendute ai clienti consumatori.

In sostanza il modus operandi del gruppo consisteva nel procacciare clienti nei pressi dell’ingresso della stazione ferroviaria, compito affidato al soggetto gambiano di anni 29, il quale metteva in contatto l’acquirente con il giovane pusher ghanese che, ricevuto il danaro, prelevava direttamente, o con l’aiuto di un terzo soggetto datosi alla fuga approfittando dei momenti concitati, la sostanza stupefacente per consegnarla ai consumatori.

All’esito delle perquisizioni personali i due fermati sono stati trovati in possesso anche del danaro provento dell’attività di spaccio e quindi sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di cui all’art. 73 DPR 309/90. Contestualmente è stato segnalato alla locale Prefettura un giovane italiano che aveva appena acquistato sostanza stupefacente del tipo marijuana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!