GUGLIONESI – “Sensazioni itineranti”, mostra di arte contemporanea

GUGLIONESI - “Sensazioni itineranti”, inaugurazione mostra di arte contemporanea
Panificio Di Mambro Venafro
5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo
Blackberries Venafro

SENSAZIONI ITINERANTI – Si tratta di un esperimento portato avanti da un gruppo di artisti molisani e non che, come si legge nel testo critico, sono “animati da una forte tendenza allo sperimentalismo d’avanguardia”.

Gli artisti, dice ancora il testo, “si propongono di superare la tradizionale concezione dell’esposizione artistica in un unico luogo: attraverso un’immersiva esperienza di linguaggi eterogenei, dalla pittura alla scultura, dall’installazione creativa all’elaborazione grafica, le opere vivono tante vite quanti sono gli spazi espositivi e si rigenerano continuamente, nella loro cangiante e dinamica essenza. È un’arte in viaggio, non soltanto lungo percorsi fisici ma anche e soprattutto attraverso itinerari estetici sempre nuovi, sempre vivi, sempre emozionanti”.

Dieci gli artisti presenti a Guglionesi: alcuni già affermati, altri emergenti, tutti uniti dalla voglia di sperimentare attraverso i diversi linguaggi propri dell’arte contemporanea: sono

Nino Barone, Cecil_F, Cosmo Di Florio, Roberto Franchitti, Enzo Iovino, Nabu_NO_ME, Alessandra Peri, Michele Peri, Mario Soldato e Antonio Tramontano.

Insomma, Guglionesi si propone come una tappa di un percorso alla ricerca di nuove tendenze.

L’esposizione rientra nell’iniziativa portata avanti dal locale circolo Arci, intitolato a Francesco Iovine, denominata “Notti d’estate”, che include altri eventi organizzati con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e di altri soggetti attivi sul territorio.

Al taglio del nastro presenti, tra gli altri, l’onorevole Giuseppina Occhionero, l’assessore del comune di Guglionesi Giuseppina D’Onofrio, il rappresentante del locale circolo Arci Giorgio Gagliardi, il curatore della mostra, il professor Antonio Tramontano e naturalmente tutti gli artisti.

La collettiva, visitabile liberamente tutti i giorni, è ospitata presso il Palazzo Massa, già sede del Museo Archeologico, accanto alla chiesa Madre.

Resterà aperta fino al 19 agosto 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!