POZZILLI – Pellegrinaggio di Canneto, in tantissimi per raggiungere la Madonna Bruna

Pellegrinaggio pozzilli canneto
DR F35 Promozione
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
DR 5.0 Promozione

EVENTO – Si è tenuto anche quest’anno il pellegrinaggio promosso dalla “Compagnia di Pozzilli Madonna di Canneto”.

Tanti i pellegrini che hanno scelto di percorrere 40km verso il Santuario della Madonna di Canneto nel Parco Nazionale d’Abruzzo, a 1020 s.l.m. Un vero e proprio atto di devozione nei confronti della Madonna dal volto bruno, al quale non potevano mancare i fedeli di Pozzilli.

La partenza è avvenuta in via della Vergine da “le case ‘r N’dulle” e dopo le prime soste, “Calanzun” e “Demanio”, il pranzo a sacco in località “Le Sorgenti” a Casalcassinese, altre soste a “Monna R’ Casal” e al “Chiosco lago di Cardito” i pellegrini hanno fatto una prima tappa dopo 9 ore di cammino presso il “Rifugio Valente” di San Biagio Saracinisco a nord del lago di Cardito.

Il gruppo, dopo aver trascorso la nottata nel rifugio, ha ripreso il giorno dopo il cammino passando nella valle monacesca tra monte Cavallo e monte Forcellone, con le rispettive soste a “Fontana Monte Cavallo” e “Fonte Fredda”. Dopo aver attraversato i prati tra il monte Predicopeglia e Costa della Cicogna, ha sostato per il pranzo a sacco a “Prati di Mezzo”, per poi incamminarsi e arrivare finalmente al Santuario.

Suggestivo il momento dell’arrivo a Canneto e quello dell’ingresso al Santuario.  A guidare i pellegrini due ragazzini, Giuseppe Iannarelli e Pietro Arnaldo Biello, che hanno avuto la forza e la volontà di intraprendere questa esperienza.

E’ sempre commovente, vedere uomini, donne, giovani, anziani e bambini mettersi in cammino ogni anno per raggiungere questa meta. Ognuno porta nel cuore dei desideri da esprimere alla Vergine Maria, ognuno prega per le proprie necessità e per le tante persone che si affidano alle loro preghiere. E’ questo un modo per mantenere viva la tradizione del popolo cristiano, che di generazione in generazione rinnova questa volontà di mettersi in cammino, per raggiungere le mete della fede. Ed è sempre bello potere assistere a questo passaggio che ricorda a ciascuno di noi, il vero senso della nostra vita.

Il Pellegrinaggio finisce al Santuario, davanti alla quale i fedeli giunti a destinazione si raccolgono per pregare e ricevere la benedizione e con  le  grida  dei  pellegrini   seduti  sugli  spalti  della  Chiesa : “EVVIVA  MARIA,    EVVIVA  MARIA ,  EVVIVA  LA  MADONNA  DI  CANNETO!” .

Fotogallery by Ernesto Vettese

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: