MIGRANTI – La Romagnuolo contro mons. Bregantini difende Salvini

SALVINI E ROMAGNUOLO
pasta La Molisana
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – L’attacco di mons. Bregantini al vice premier Salvini sull’atteggiamento tenuto nei confronti della nave profughi Diciotti è stato ripreso dalla consigliera regionale della Lega Aida Romagnuolo che ovviamente si è schierata con il vice primo ministro.

“Non me ne voglia Monsignor Bregantini ma, ogni volta che apre bocca su problematiche legate ad eventi politici oppure, su problemi riguardanti gli emigranti – ha detto la Romagnuolo –  crea non solo sconsolazione tra i cattolici e, non sono pochi quelli che poi non si recano più in Chiesa per ricevere i sacramenti. Ormai i cittadini non sanno più se di fronte hanno un sacerdote, o un ex sessantottino che vive di ricodi. Io personalmente non ho nulla contro la chiesa, sono cattolica praticante, ma delle continue  sparate di Monsignor Bregantini non se ne può più. Ormai gira a ruota libera, dimenticando il ministero della fede e il suo ruolo di pastore. E’ di ieri l’attacco di Bregantini al Ministro Salvini, reo a suo dire, di non far approdare le navi gestite da organizzazioni di lucro nei porti italiani. Io sono totalmente d’accordo con Salvini e sono dalla sua parte.

Pertanto, di indecente, perchè di indecenza si parla, c’è solo la gratuita dichiarazione del prelato. Piuttosto, del pastore e vescovo Bregantini non ricordo che provvedimento assunse nei confronti del prete di origini maltese don Felix, ex parroco di Cercemaggiore (CB) cacciato a furor di popolo dopo che si era appurato di una sua condanna  a due anni e sei mesi per pedofilia. Ricordo invece che Monsignor Bregantini per mesi non aprì bocca, tacque, non fece nessuna dichiarazione a difesa dei bambini molestati, non assunse nessun provvedimento di sospensione, totale silenzio. E, sulla scorta di questo avvenimento, il nostro Salvini, secondo Bregantini, sarebbe l’indecente solo perchè chiude i porti alla mafia, agli scafisti, agli schiavisti, a chi si arricchisce, comprese le ben note cooperative, enti e  movimenti stranamente vicini ad alcuni personaggi?  Monsignor Bregantini, preghi di più ed impegniamoci a riportare i fedeli in chiesa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: