TERREMOTO – Greco risponde al sindaco Marcovecchio “Gli aiuti del post sisma servono a Comuni realmente colpiti dal terremoto!”

Greco risponde al sindaco Marcovecchio
Banca di credito cooperativo Isernia
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO –  Sulla definizione della perimetrazione dell’area terremotata da collocare nella mappa dei sostegni e quindi degli interventi previsti anche dallo stato dell’emergenza si è aperta un’ampia e cruda polemica tra le forze politiche.

L’ultima in ordine di tempo quella tra il consigliere regionale del M5S Andrea Greco e il sindaco di Agnone Marcovecchio, Comune che potrebbe ritrovarsi inserito nel gruppo dei paesi del sisma. Greco quindi puntualizza.

“Ieri in Consiglio regionale ho detto (lo testimonia il video) che troverei irrispettoso sottrarre fondi ai Comuni realmente colpiti dal sisma perché il sindaco di un paese a 80 chilometri dall’epicentro dello sciame sismico ha attivato le procedure fondamentali per ottenere fondi per l’emergenza e magari aprire ad eventuali risarcimenti futuri.

Io sono di Agnone, la mia famiglia, i miei amici vivono lì e certamente esigo il massimo della tutela per i miei concittadini, ma nessuno mi ha mai segnalato problemi legati allo sciame sismico di qualche giorno fa.

Sono certo che la mia gente, molto più lungimirante degli amministratori, non ha alcuna intenzione di sottrarre nemmeno un centesimo a centinaia di persone che hanno dovuto abbandonare la propria abitazione.

Aggiungo, inoltre, che lavoro ogni giorno (anche) per la mia Agnone e a tal proposito vi informo che a brevissimo incontrerò i miei concittadini per parlare del polo scolastico ancora chiuso, anche a causa delle inefficienze politico-amministrative dei vari livelli istituzionali.

È la ventesima volta che chiedo a Toma spiegazioni, con atti scritti, con interventi in aula e con contatti diretti. Ora sono stufo di essere preso in giro o, peggio ancora, ignorato, insieme a tutti i genitori.

Per questo sono pronto ad azioni molto forti al fine di tutelare gli interessi dei giovanissimi studenti altomolisani. Sicuramente farò richiesta di documentazione al Comune e richiesta di intervento ai Vigili del Fuoco e alle autorità preposte al controllo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: