EVENTO – Poster di viaggio, a Isernia la collettiva di fotografia. 24 scatti per raccontare il mondo

Blackberries Venafro
Panificio Di Mambro Venafro
5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo

ISERNIA – Poster di viaggio è una collettiva fotografica basata sui racconti e sulle storie di quattro giovani fotografi in giro per il mondo. I ritratti e i paesaggi sono frutto delle esperienze vissute in prima persona e trasposte in fotografia, attraverso il proprio stile e le tecniche acquisite.

La collettiva, che sarà inaugurata il 7 settembre alle 19 presso “Ru Puzz-Ex Lavatoio”, è a cura de Le Cose-Associazione Culturale e propone 24 scatti sotto forma di poster. I lavori infatti non sono stati adattati sulla classica carta fotografica per una scelta stilistica dei protagonisti.

“Poster di viaggio – spiega il presidente de Le Cose, Donato Giannini – è una collettiva di fotografia senza grandi pretese, un modo per far conoscere al pubblico della provincia di Isernia i lavori di quattro fotografi professionisti e non. Uno sguardo sul mondo da diversi punti di vista, con tecniche diverse espresse da giovani under 40. La scelta dei poster ci è sembrata appropriata perché le stampe restituiscono allo spettatore un’idea atemporale dello scatto oltre a spettacolarizzare le immagini, anche per le dimensioni delle stesse(70×100). Il tutto è stato possibile grazie alla disponibilità delle associazioni che gestiscono ‘Ru Puzz-Ex Lavatoio’, scelto infatti per la sua ‘accoglienza e multiculturalità’ e il prezioso contributo della Issan di Michele Testa, del Kles Five, della Macelleria Delfini, del ristorante Marantò, di Izzi Ferramenta, della pizzeria Al Timone e del neonato locale Barrique Bar di Mario di Lemme. Senza di loro non sarebbe stato possibile realizzare la collettiva, pertanto a loro vanno i nostri più sentiti ringraziamenti”.

Sarà possibile vedere le foto fino al 9 settembre, dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 20. Sono quattro gli autori coinvolti, tre di Isernia e provincia e uno marchigiano, precisamente di Recanati, come segno di accoglienza e amicizia.

ALEANDRO TUBALDI nasce a Recanati nel 1985. Si laurea in letteratura all’Università Sapienza di Roma. Dopo la laurea si trasferisce a Londra dove studia cinema alla London Film Academy. Nel 2009 va a vivere in Brasile. Qui comincia a dedicarsi alle sue passioni: il cinema, la fotografia e la caipirinha. Tra il 2010 e il 2012 gira due documentari, “Chi Animale?”, sul rapporto tra bestie e uomo nella campagna marchigiana e “A Porta Larga”, filmato in un centro di detenzione femminile in Brasile e selezionato alla 36esima Mostra Internazionale del Cinema di San Paolo. Dal 2012 si dedica principalmente alla fotografia. Nel 2014 si trasferisce a Tunisi per i successivi quattro anni e porta avanti progetti di fotografia urbana. Nel 2018 torna a vivere in Italia, nelle Marche, dove vive e lavora.

ANGELA PISCITELLI Angela Piscitelli, nasce a Isernia nel 1988. L’amore viscerale verso l’esotico la porta per la prima volta in Asia nel 2012. La decisione di esplorare, in tutte le sue dimensioni, il continente asiatico si realizza nel 2014, quando, terminati gli studi in Lingue e Civiltà Orientali a Roma, si stabilisce a Shanghai dove consegue un Master in Giornalismo e Comunicazione. La sperimentazione fotografica trova ampia espressione durante i suoi viaggi, dove prende piede la passione per il ritratto e la fotografia di strada, l’unica capace di riprendere i soggetti in situazioni reali e spontanee nella vita di tutti i giorni.

EDUARDO DE VINCENZI nasce a Isernia, il 9 giugno 1981. Si avvicina al mondo della fotografia da piccolino, grazie al padre e al nonno. Dal 2010 diventa la sua professione. È un socio fondatore del Fotoclub Officine Cromatiche, affiliato FIAF e organizzatore di concorsi fotografici a livello nazionale. Principalmente è un fotografo matrimonialista e pubblicitario. Quando viaggia, prova a riportare a casa qualcosa di diverso dal semplice “punta e scatta”, impiega anche ore a fare una foto. Cerca un angolo, quando c’è la luce giusta, inquadra e aspetta che succeda qualcosa di interessante. A parte la fotografia lavorativa, quando può prova a mettere “su foto” quello che ha nella mente. Non si limita a fotografare ciò che vede, quello che tutti possono osservare scendendo in strada, preferisce essere il regista dei suoi scatti, creando da sé ambientazioni, location e scene. Ha esposto le sue foto in collettive e in qualche esposizione personale presso locali pubblici ed eventi legati alla promozione del territorio molisano.

LORENZO ALBANESE nasce a Castel di Sangro (AQ) il 07/10/1988 e vive da sempre in un piccolo paese molisano: Rocchetta a Volturno (IS). Diplomato in chitarra classica presso il conservatorio L. Perosi di Campobasso, parallelamente a quella per la musica, coltiva la passione per la fotografia. Visitare posti in cui non è mai stato, conoscere persone sempre diverse, vivere nuove esperienze e condividere il suo modo di vedere il mondo attraverso la fotografia, sono ciò che lo stimola maggiormente nel suo lavoro. Questa caratteristica lo porta a predilige il tema paesaggistico, al quale si avvicina con un approccio innovativo, distinguendosi grazie a contrasti forti e colori vividi. Dal 2015 collabora come fotografo ufficiale per QuirisMedia, società londinese che si occupa dell’organizzazione di Bellavita Expo, importante evento internazionale di enogastronomia italiana. Ha vinto diversi concorsi e photo contest, classificandosi anche tra i primi posti in alcuni di essi particolarmente importanti, tra cui “I am the number one” proposto da Nital e tra i 100 Nikon Talents del 2017. Le sue fotografie hanno ricevuto anche l’attenzione di più riviste del settore, tra cui: Il Fotografo, Fotocult e CameraRaw.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!