VENAFRO – Riaprono le scuole, il sindaco Ricci saluta gli alunni. “Scuole sicure nel nostro comune”

Blackberries Venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
5x1000 Neuromed
Panificio Di Mambro Venafro

SCUOLA – Hanno riaperto questa mattina le porte degli edifici scolastici in tutta la regione Molise, a Venafro il sindaco ha fatto il giro degli istituti per salutare gli studenti.

“Io e il presidente del Consiglio Comunale Antonella Cernera stiamo facendo un giro per salutare i bimbi, gli insegnanti, i presidi e i collaboratori. – ha detto il sindaco Alfredo Ricci – Un’iniziativa che ho sempre portato avanti, anche da vicesindaco delegato alla scuola. Un giorno importante per la vita della città e quindi anche per l’Amministrazione, cerchiamo di affrontarlo nel migliore dei modi, lavorando per garantire un inizio regolare in tutti gli istituti. Particolarmente emozionante è stato per me visitare, accompagnato anche dal Consigliere Aurelio Elcino, il nuovo plesso scolastico di Ceppagna che ha ufficialmente aperto alle attività didattiche della scuola dell’infanzia del Pilla”.

“L’augurio per il nuovo anno scolastico – ha proseguito – è quello di fare fino in fondo il proprio dovere, di sentirsi cittadini a 360°, capendo che stiamo tutti dalla stessa parte: tutti abbiamo a cuore il diritto dei nostri ragazzi di studiare in ambienti sicuri”.

Per quanto riguarda le strutture scolastiche di competenza comunale non sembrano esserci problemi di sicurezza, il primo cittadino, infatti, ha effettuato controlli specifici subito dopo il terremoto del 14 agosto.

“Subito dopo il sisma che ha interessato la provincia di Campobasso, – ha spiegato Ricci – ho disposto delle verifiche nelle scuole per accertare che non ci fossero state delle conseguenze. L’ufficio tecnico, con il supporto di ingegneri strutturisti esterni, ha fatto le verifiche e ha relazionato che non ci sono problemi. Su un piano di ulteriori interventi, abbiamo messo in piedi alcune manutenzioni straordinarie che servono a rendere più fruibili gli ambienti scolastici. In particolare, sono proseguiti gli interventi di sistemazione esterna dei plessi Testa e Camelot, già iniziati alcuni mesi fa, e che saranno ulteriormente completati nelle prossime settimane. Tra l’altro, è stata finalmente sostituita la vecchia recinzione del Camelot, che garantisce decoro e sicurezza. Inoltre, presso il Pilla è stata realizzata una nuova aula e si è provveduto ad eseguire alcuni interventi di ripristino, che non si erano potuti realizzare in concomitanza con la presenza degli alunni in classe”.

“L’inizio del nuovo anno scolastico si accompagna anche al regolare avvio della mensa scolastica, che, sentite le scuole, si è deciso di far partire già da lunedì. – ha concluso il sindaco – Anche quest’anno lasceremo invariate le tariffe degli anni passati, confermando, peraltro, la scelta strategica dell’esenzione per le famiglie in situazioni di disagio economico. Allo stesso modo, restano confermate le tariffe del servizio di trasposto scolastico. In più, il trasporto scolastico sarà garantito, nei limiti del possibile, anche ai bambini frequentanti la scuola dell’infanzia di Ceppagna. Sulle scuole sono in programma tante iniziative che saranno attuate nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Resta prioritario per la nostra Amministrazione l’impegno per gli edifici scolastici, in primis via Maiella e, quindi, l’area oggi occupata da Camelot”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

PUBBLICITA’ »

Colacem

Scarica l’App Molise Network »

PUBBLICITA’ »

error: Content is protected !!