VIADOTTO SENTE – Cinque stelle propone tavolo di confronto tra Regione Provincia e Comuni interessati

Viadotto_Sente,_Strada_statale_86_Istonia
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Chiusura del viadotto Sente il portavoce di Cinque stelle Andrea Greco ha chiesto che si aprisse un tavolo di confronto tra la Regione Molise la Provincia di Isernia e tutti i Comuni coinvolti per la chiusura del lungo ponte che collega l’Abruzzo al Molise.

Ma il presidente della Prima Commissione Andrea Di Lucente avrebbe detto secondo Greco che bisognerebbe aspettare come da regolamento 45 giorni.

“In passato avevamo già sollevato dubbi in merito alla sicurezza del viadotto e sull’esigenza di manutenzione – ha spiegato Greco – ma la alcuni esponenti della Provincia di Isernia addirittura ci minacciarono di denuncia per procurato allarme. Peccato che, a distanza di pochi mesi, le stesse persone hanno chiuso il viadotto senza nemmeno cercare di capire se potessero esserci delle soluzioni alternative, sempre garantendo la massima sicurezza per i cittadini. Insomma, i problemi si conoscevano dal 2006 ma nessuno ha mosso un dito fino a quando, poi, hanno chiuso l’importantissimo viadotto nel giro di 7 giorni”.

“Siamo nelle istituzioni – prosegue Greco – ed è qui che stiamo provando a risolvere il problema muovendoci su due fronti: attraverso i ministeri competenti che incontreremo i primi di ottobre con una folta delegazione di Abruzzo e Molise, e poi cercando di organizzare un tavolo di confronto tra Regione, Provincia e comuni coinvolti per capire, insieme a tecnici e amministratori, se possono esserci delle soluzioni alternative alla chiusura dell’importantissima arteria, pur garantendo la massima sicurezza per i cittadini che vi transitano. Per esempio possiamo pensare ad un sofisticato impianto di sensoristica per il monitoraggio costante”.

A tal proposito Andrea Greco e Valerio Fontana hanno formalmente depositato la richiesta di convocazione di commissioni congiunte, la prima e la terza che si occupano rispettivamente di Rapporto con gli enti locali e Infrastrutture.

“La richiesta inviata il 18 settembre era urgente – racconta Greco – ma non abbiamo avuto risposta. Ecco perché abbiamo pensato di chiederlo attraverso una mozione durante l’ultimo Consiglio regionale. Ma la risposta che abbiamo ricevuto è stata quella dell’indifferenza totale: non hanno nemmeno votato la nostra richiesta, dicendo che il regolamento non lo prevede, e hanno provveduto immediatamente a chiudere la seduta di Consiglio”.

Ma la cosa forse più grave è avvenuta subito dopo la chiusura della seduta di Consiglio. Il Consigliere Di Lucente, Presidente della Prima Commissione, si è rivolto a Greco dicendo: “Fin quando sei tu a fare le richieste dovrai aspettare, come da regolamento, 45 giorni”.

“Questo atteggiamento pieno di astio personale e di veleno nei miei confronti – afferma Greco – è assolutamente dannoso per il territorio. Non comprendono che, così facendo, arrecano un danno ai cittadini pendolari, ai dializzati, agli studenti, alle imprese, non certo a me che sto provando, in tutti i modi, a risolvere il problema. Pensare alla provvisoria sistemazione della vecchia provinciale non è una soluzione, né tantomeno la politica può lavarsi le mani in questo modo. Bisogna invece cercare delle alternative praticabili e concrete, non fumo negli occhi. L’indifferenza della politica regionale verso questo problema, insieme alle esternazioni stucchevoli del Consigliere Di Lucente, è davvero una cosa gravissima. Ma noi del MoVimento 5 Stelle continuiamo a mettere al primo posto i cittadini e non molliamo – conclude Andrea Greco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Maison Du Café Venafro
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
pasticceria Di Caprio
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: