SANITA’ – Aida Romagnuolo “Il commissario ad acta da subito deve essere Toma”

romagnuolo e toma
Black&berries Venafro
franchitti interiors
5x1000 Neuromed
Assicurazioni Fabrizio Siravo

CAMPOBASSO – Sanità basta con le chiacchiere e la tattica del temporeggiare il commissario ad acta deve essere il presidente della Regione ridando la sanità ai molisani come è stato fatto sino alla gestione Frattura.

Aida Romagnuolo consigliera regionale la pensa così e si schiera indirettamente anche contro il suo partito, Noi con Salvini, perché la scelta del Commissario appartiene al Governo Conte dove ci sono salviniani e Cinque stelle

“Ora basta, il popolo molisano é stanco, i cittadini, gli anziani, i bambini, le famiglie, non ne possono più.  Si ha l’impressione di una perpetua presa in giro, ingiustificabile e non più tollerabile – conferma in una nota – I molisani, lo ripeto per l’ennesima volta, sono stanchi e sfiduciati della politica delle chiacchiere e non dei fatti, della pessima politica. Il Molise tutto, senza colori politici, quello libero e forte, esige, pretende una sanità migliore per tutti, dal momento che non  possiamo più essere considerati come cittadini di serie B. Per davvero ora basta o sarà  ribellione, perché la salute rappresenta per tutti un traguardo irrinunciabile,  la prima cosa dei valori assoluti della persona. Quando c’é la salute, c’ é tutto.

Sono circa sei mesi che la sanità molisana è priva di un Commissario ad acta, un tempo interminabile, per le tante, troppe e urgenti problematiche da affrontare e, ancora una volta, gli unici a rimetterci sono i cittadini molisani che continuano ad “emigrare” in altri distretti sanitari di fuori regione con un aggravio di spese non piu’ tollerabile per le casse della Regione. A rimetterci sono soprattutto i cittadini più poveri. Come Capogruppo della Lega alla Regione Molise, ritengo che non può  piu essere improcrastinabile una situazione del genere e quindi, si rispetti la legge in cui si prevede che il Commissario ad acta per la sanità deve coincidere con a figura del Presidente della Regione. Il rispetto della legge, dovrebbe rappresentare per tutti la “stella polare”, per cui come Capogruppo della Lega, spero che al piu’ presto si proceda alla nomina del Presidente Toma quale Commissario ad acta della Regione Molise”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

PUBBLICITA’ »

Colacem
franchitti interiors

Scarica l’App Molise Network »

Pubblicità »

Pubblicità »