SCUOLA – La Flc Cgil contraria all’ennesimo Omnicomprensivo

mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
vaccino salva vita

ISERNIA – Dimensionamento scolastico 2019-2020 nelle provincia di Isernia come scaturito dalla Conferenza dei sindaci di qualche giorno fa, Flc Cgil puntualizza e solleva una serie di osservazioni sul Metodo e il merito di un tale provvedimento.

“Sul metodo, ancora una volta si convoca una riunione per deliberare su una criticità nota (il dimensionamento scolastico in Molise è fermo al 2016) senza una preventiva proposta, che avrebbe permesso una vera interlocuzione con le parti sociali, il personale  scolastico e tutti coloro che sono interessati.  Ancora una volta si preferisce deliberare in emergenza, piuttosto che confrontarsi veramente con il mondo della scuola. La FLC CGIL Molise aveva chiesto in tempi non sospetti la convocazione di una Cabina di regia sul dimensionamento scolastico, che vedesse la presenza di tutti i soggetti istituzionali, coinvolti al livello regionale, per realizzare una pianificazione dell’offerta formativa, che tenesse conto della popolazione scolastica e delle strutture esistenti”.

I distinguo vanno su una diversa attenzione che il sistema dovrebbe avere nelle aree interne e montane.

“La presenza di aree interne, di scuole site in territori montani e difficilmente raggiungibili, renderebbe necessaria un’attenzione specifica al territorio da parte della politica, che, invece, non si è interessata al tema, con il risultato che ci si è limitati ad accettare meri criteri numerici, che naturalmente ci penalizzano. Per la stessa ragione abbiamo sempre chiesto, inascoltati, che si rivedessero i rigidi parametri  imposti dalla legge sul dimensionamento delle scuole, che porteranno ad ulteriori perdite di istituti scolastici in un lento e inesorabile declino”.

Nel merito la Flc Cgil conferma.

“Nel merito, la FLC CGIL ribadisce la propria contrarietà alla creazione di un ulteriore Istituto Omnicomprensivo, per ovvie motivazioni organizzative, didattiche e pedagogiche.  Si ricorda, a tal proposito, che la normativa attuale prevede la possibilità di Istituti Omnicomprensivi solo in via residuale, non essendo prevista tra l’altro per essi nemmeno  l’elezione del Consiglio d’Istituto (ma di un Commissario straordinario).Circa la soluzione adottata, in ogni caso, si sottolinea come il limitato numero di alunni previsto (circa 640) rischia seriamente di far tornare la scuola al di sotto del numero minimo previsto (600) nel giro di un paio di anni.

In ogni caso si rammenta che lo stesso “documento istruttorio” allegato alle Linee guida per l’organizzazione della rete scolastica, deliberate dalla Giunta Regionale del Molise del 06.08.2018, ribadisce la validità dei principi generali stabiliti della delibera del Consiglio regionale del Molise n 251 del 17 dicembre 2013, in cui, relativamente agli Istituti in oggetto, si stabilisce: ”Vanno escluse le aggregazioni di scuole in  Istituti Omnicomprensivi, tranne che in casi eccezionali, motivati e condivisi, tenuto conto che un’adeguata offerta formativa delle scuole superiori suggerisce di superare la logica dei confini comunali. L’unificazione delle istituzioni secondarie di secondo grado dovrà avvenire prioritariamente tra gli istituti della medesima tipologia, orientandosi alla costruzione di poli omogenei”.

Da qui la contrarietà a…

“A soluzioni che non tengano conto dei reali bisogni della scuola molisana, chiediamo di aprire da subito una vera discussione su tutto il sistema d’Istruzione e formazione regionale, che coinvolga Istituzioni, parti sociali, lavoratori, studenti, ovvero quanti la scuola la vivono davvero ogni giorno. Discutere di dimensionamento scolastico con queste premesse e in queste condizioni, ci sembra un pessimo modo per affrontare questioni che, invece, andrebbero poste al centro del dibattito politico regionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: