SANITA’ – Inaugurato il reparto di oculistica al “Cardarelli”, annunciate altre novità

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Banca di credito cooperativo Isernia
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Reparto di oculistica al Cardarelli di Campobasso, tra funzionalità e adeguata tecnologia, inaugurazione stamattina del nuovo reparto presso il complesso ospedaliero di Tappino.

E qui la sanità è tornata subito sotto i riflettori, al presidente della Regione Toma, poi, fa sempre molto piacere tornare sull’argomento o più su varie tematiche e quindi iniziative del settore. Comincia parlando del tormentone che impazza da qualche mese a questa parte: la designazione del commissario ad acta in sanità non mancando di sottolineare il silenzio di quanti Comitati Associazioni e cittadini subiscano anch’essi questa situazione.

“Sono sei mesi che la sanità molisana è senza un Commissario – ha detto il Governatore – stiamo subendo questa situazione ma andiamo avanti sulla nostra strada. L’inaugurazione di questo reparto – ha aggiunto – è un’ulteriore testimonianza della concretezza delle nostre azioni, ma resta il nodo della mancanza del Commissario. A fine ottobre scadranno diversi contratti a tempo determinato, non so come potremo andare avanti. Stiamo comunque mettendo in campo tutti gli investimenti possibili, quelli extra Piano di rientro  per migliorare la nostra sanità. Abbiamo 105 milioni di euro, quelli del fondo articolo 20, vogliamo proseguire attraverso cofinanziamenti regionali sul percorso degli investimenti strutturali, ma manca l’interlocutore tecnico, il Commissario”.

Uno stop di molte attività non è solo un’ipotesi ma un rischio notevole che dovrebbe essere evitato con la collaborazione anche politica dispiegata su tutti gli interessi di pensiero e di azione a vantaggio delle  sorti dei molisani soprattutto della salute di quest’ultimi andando anche oltre e quindi superando la fase del commissariamento nel tempo più celere possibile.

“Forse se come presidente della Regione avessi fatto un ritardo di sei mesi in attività così importanti – ha concluso – mi sarei beccato almeno una denuncia per omissioni in atti d’ufficio. Voglio dire a chi deve operare ‘vergogna’, sono molto contrariato da questa situazione, a voi – rivolgendosi ai primari presenti  all’incontro con la stampa – dico bravi, la Regione è al vostro fianco. Tutto quello che la legge ci consente di fare, verrà fatto”.

Intanto molte le novità che bollono in pentola. In pillole. Toma ha annunciato i rilievi del Ministero delle Finanze e della salute sull’integrazione Cattolica Cardarelli messa in atto dalla precedente amministrazione Frattura e la rivisitazione, pertanto, del progetto secondo un nuovo atto di collaborazione che deve avere comunque avere una rilevanza pubblica. dove comunque, come ha spiegato il Governatore, la sanità deve salvaguardare le eccellenze private necessarie per completare il pacchetto assistenziale da offrire al cittadino. Insomma un lavoro difficile e anche complicato senza un commissario ad acta, e lo potrebbe fare il presidente della Giunta come in passato, che abbia la competenza di programmare ma soprattutto di gestire alcune funzioni o di prendere alcune decisioni proprie del commissario ad acta. Sugli ospedali il presidente della Giunta regionale si è ripetuto come in altre occasioni.

Quindi l’ospedale di Venafro avrà uno spazio sanitario maggiore rispetto alle funzioni del momento mentre per quello di Isernia ci sono in previsione interventi per l’adeguamento sismico in attesa che si possa concretizzare l’idea di un progetto per la realizzazione di un complesso ospedaliero tra Isernia e Venafro, un’idea che qualche anno fa fu anche annunciata dall’allora ex presidente Michele Iorio. Per l’edilizia ospedaliera sono disponibili dal Patto per il Molise 105 milioni di euro di cui 5 milioni di cofinanziamento della Regione da attivare subito per poi usufruire contestualmente delle risorse attribuite a tali destinazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
colacem
panettone di caprio
pasticceria Di Caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
pasticceria Di Caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: